Lukaku spiega l'esultanza contro il Milan: "Ho detto un sacco di cazzate, è l'adrenalina"

Romelu Lukaku Inter AC Milan 2020-21
Getty
L'attaccante belga ha riposto a diverse domande dei tifosi via twitter: "Il miglior giocatore al mondo è Lewandowski".

L'Inter ha dominato il Derby ed ora è in fuga in serie A. 3-0 contro i cugini del Milan grazie al duo d'attacco Lautaro Martinez-Lukaku, con il primo autore della doppietta decisiva e il secondo a chiudere la contesa nel finale con il tris e la conseguente rabbiosa esultanza.

Dopo il mancino che ha chiuso il Derby, Lukaku è infatti andato verso la bandierina esultando con un paio di parole che hanno immediatamente fatto il giro del mondo: "I'm the fucking best! Io, io! Te l'ho detto, cazzo". Insomma, nella stracittadina, sfida a distanza con Ibrahimovic vinta di gran lunga.

Durante un Q&A su twitter, Lukaku ha riposto ai tifosi a proposito dell'esultanza:

"Cosa ho detto? Un sacco di cazzate, credo per l'adrenalina"

Non che Lukaku si sia pentito di quanto detto nel Derby, ma di certo niente di programmato in virtà del precedente scontro con Ibrahimovic: semplicemente la felicità di essere ancora una volta protagonista nella gara più sentita lo ha portato ad esprimere tutta la sua felicità, gonfiando il petto.

Tra le domande poste dai tifosi, dall'amore per il basket (in cui non riesce a sceglie tra Micheal Jordan e LeBron James) a quello per Dragonball Z, anche quella riguardo la stagione dell'Inter:

"Il feeling con Lautaro? La comunicazione è stata fondamentale. E' ottimo l'uno per l'altro, ma soprattutto lavoriamo per la squadra. Il mio obiettivo? In questo momento, la prossima partita. Mi concentro solo sul presente. Finora è andato tutto bene, però mi mancano solo i tifosi negli stadi". 

Lukaku ha anche risposto a proposito del giocatore numero uno al mondo secondo il suo punto di vista:

"Lewandowski, adoro la sua etica del lavoro e il suo modo di giocare. Un vero professionista". 

Chiudi