Lugano svogliato: Tramezzani non ci sta e porta i giocatori in fabbrica all'alba

Commenti()
Getty Images
Brutto ko per il Lugano e decisione a sorpresa del tecnico Tramezzani: tour in fabbrica all'alba perché "Serve un bagno di umiltà".

Clamorosa decisione del tecnico del Lugano, Paolo Tramezzani, dopo la brutta sconfitta della sua squadra in Super League contro il Thun, capace di imporsi per 5-2. Il giovane allenatore italiano, letteralmente infuriato per la mancanza di umiltà dimostrata in campo dai suoi giocatori, ha deciso infatti di infliggere loro una 'punizione' esemplare.

Pogba, che serataccia a Stamford Bridge

I giocatori del Lugano, secondo quanto scrive 'La Repubblica', sono stati infatti convocati il giorno dopo all'alba. Fatti salire sul pullman, quest'ultimo li ha poi portati alle 6 del mattino, ancora sonnecchianti, davanti a una fabbrica di vernici di Davesco, nella periferia della città.

"Vi serve un bagno di umiltà", il messaggio ribadito più volte da Tramezzani alla squadra, che per un'oretta ha così potuto toccare con mano i problemi quotidiani degli operai. 

Sicuramente un modo singolare, quello del tecnico italiano, per provare a far assumere ai suoi giocatori un atteggiamento diverso sul campo. Una scelta, quella di portare i giocatori in fabbrica, che ha trovato l'assenso della società. "Non voglio immischiarmi. - ha dichiarato al 'Corriere del Ticino' il presidente del club Angelo Renzetti - Tramezzani, con la squadra può fare ciò che vuole". 

Chissà se la lezione servirà ai giocatori del Lugano, che naviga a metà classifica della Super League, ad affrontare con un piglio diverso le prossime partite.

Prossimo articolo:
Inter, si ferma Keita: distrazione muscolare al bicipite femorale
Prossimo articolo:
DIRETTA: Juventus-Milan LIVE - probabili formazioni
Prossimo articolo:
Rimpianto Flachi: "Volevo essere il Totti di Firenze, sono stato bischero"
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato Lazio, Rossi ceduto in prestito al Venezia
Chiudi