Luci a San Siro: Milan-Juventus tra calcio alla crisi e Scudetto

Commenti()
Milan chiamato a dimostrare di essere uscito dal momento negativo, per la Juventus vietato commettere passi falsi per restare in scia del Napoli.

Da una parte una squadra chiamata a dimostrare di aver scacciato definitivamente la crisi, dall'altra i campioni d'Italia a cui è vietato commettere passi falsi per continuare la rincorsa alla vetta: alle 18, a San Siro, c'è Milan-Juventus.

L'anticipo pomeridiano del sabato mette di fronte due squadre alle prese con momenti diversi ma paradossalmente simili: se il Diavolo col poker al Chievo ha alleviato la crisi e non deve più sbagliare, nel contempo la Juve sta sicuramente meglio ma non può consentirsi errori se vuole restare in scia del Napoli capolista.

Montella, la cui panchina traballa un po' meno dopo il blitz del 'Bentegodi', conferma Zapata nel trio difensivo dove c'è ancora posto per Ricardo Rodriguez. Fasce ad Abate e Borini, in mediana il tandem Kessiè-Biglia. Tra le linee, a sostegno di Kalinic, agiranno Suso e Calhanoglu.

Bianconeri al 'Meazza' con l'abito di gala: Asamoah-Alex Sandro e Rugani-Barzagli gli unici dubbi, per il resto occhio a Douglas Costa che scalpita ed insidia Cuadrado. Gli altri interpreti del 4-2-3-1 di Allegri, sono cosa nota.

Milan Juventus GFX

Probabili formazioni:

MILAN (3-4-2-1): Donnarumma; Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Abate, Kessié, Biglia, Borini; Suso, Calhanoglu; Kalinic.

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.

Chiudi