Notizie Risultati
Serie B

Livorno, Mazzoni nel caos: positivo alla cocaina, rischia fino a due anni di squalifica

10:21 CET 07/03/19
Mazzoni Livorno
Luca Mazzoni, portiere del Livorno, rischia due anni di squalifica: è stato trovato positivo alla cocaina dopo la partita col Lecce del 17 febbraio.

Luca Mazzoni nel caos. Il portiere del Livorno è stato trovato positivo ai controlli antidoping e ora rischia fino a 2 anni di squalifica. Come riporta la 'Gazzetta dello Sport', è stato trovato positivo alla cocaina dopo la partita con il Lecce.

Con DAZN segui la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Il match, perso 3-2 dai toscani al Via del Mare di rimonta dopo essere stati in vantaggio per 0-2, si è giocato il 17 febbraio scorso. Mazzoni è partito titolare per la 20esima volta in stagione, ma è stato sostituito all'intervallo per un problema al polpaccio.

Al termine del match, sottoposto ai controlli, la notizia: positivo alla benzoilecgonina ed ecognina, sostanze della cocaina. Ora per il portiere del Livorno, con cui ha giocato 178 partite (di cui una in Serie A), il rischio di una squalifica che a 35 anni da compiere a fine potrebbe mettere fine alla sua carriera.

Il club labronico starebbe già pensando da tempo di non rinnovare il contratto del proprio portiere, che ora rischia però anche qualcosa in più: la squalifica fino a due anni. Nei prossimi giorni sarà interrogato in procura.

Il Livorno intanto tra i pali si affiderà a Lukas Zima, 25 anni in prestito dal Genoa.