Liverpool, Shaqiri out in Champions per motivi politici

Commenti()
Getty
Klopp non convoca l'ex Inter per la trasferta in casa della Stella Rossa. Il motivo deriva dalla partita dell'ultimo Mondiale tra Serbia e Svizzera.

Nella quarta giornata del girone C di Champions League, il Liverpool va a Belgrado per far visita alla Stella Rossa. Una partita delicata per i Reds, primi nel raggruppamento ma per niente sicuri del passaggio del turno.

Guarda su DAZN oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B: attiva ora il tuo mese gratuito!

L'articolo prosegue qui sotto

Ai motivi di campo, si aggiunge un'ulteriore nota, che infiamma ulteriormente la vigilia del match, in programma domani alle 18:55 italiane. Il tecnico della squadra inglese, Jürgen Klopp, ha deciso di fare a meno di Xherdan Shaqiri per la trasferta in Serbia. Motivo? “Vogliamo andare lì e concentrarci al 100% sul calcio. Non dobbiamo portare nessun messaggio politico”.

Un precedente in particolare preoccupa Klopp. In Serbia-Svizzera dello scorso Mondiale, Shaqiri ha realizzato il 2-1 che ha permesso agli elvetici di vincere in rimonta la sfida su Kolarov e compagni. Al momento dell’esultanza, l’ex Inter ha mimato il simbolo dell’Aquila dell’Albania. Un gesto che Shaqiri, nato in Kosovo, stato non riconosciuto dalla Serbia, ha pagato con una multa dalla FIFA. E che ha portato Klopp a tenerlo da parte per l’impegno europeo.

“Abbiamo valutato l'accoglienza che Xherdan potrebbe avere. Non sappiamo quello che potrebbe accadere”. Parole lucide, quelle di Klopp, che ha concluso così il ragionamento: “Shaqiri potrà giocare con noi tantissime altre partite”.

Chiudi