Liste UEFA: scadenza, nuovi giocatori e limiti alla registrazione

Commenti()
Tornano Champions ed Europa League, e con esse la possibilità di cambiare la lista presentata in estate all'UEFA: quali sono le regole?

A febbraio tornano prepotentemente le competizioni UEFA: gli ottavi di Champions League e i sedicesimi di Europa League inaugurano la fase ad eliminazione diretta dei due tornei, che si concluderanno a maggio con le due finali e i due campioni. Prima del ritorno dei due tornei, però, c'è in scena il calciomercato invernale, che aiuterà le squadre partecipanti a migliorarsi in vista delle sfide.

Ma quali giocatori potranno essere inseriti nelle liste UEFA per Champions ed Europa League? Vi sveliamo tutte le informazioni essenziali per la composizione delle squadre della fase ad eliminazione diretta, contenute nell'articolo 41 del regolamento.


Quanti nuovi giocatori in lista? Entro quando?


A cominciare dalle partite degli ottavi di finale, un club può registrare un massimo di tre nuovi calciatori idonei a giocare le rimanenti partite della competizione in corso. La registrazione deve essere completata al massimo entro il 1° febbraio 2018 (24.00CET). Tale scadenza non può essere estesa.

Se la registrazione di questi nuovi calciatori porta il numero di giocatori nella Lista A a sforare i 25, il club deve obbligatoriamente rimuovere dalla lista il numero necessario di calciatori per rientrare nuovamente nei 25. La quota dei “calciatori cresciuti a livello locale” deve comunque essere rispettata quando si registrano nuovi giocatori. I calciatori appena registrati devono avere un numero di maglia che non era stato assegnato in precedenza.


Giocatori schierati in competizioni UEFA


Un calciatore della lista dei tre che è stato schierato in una partita di una fase a gironi di una competizione UEFA per club con la maglia di un’altra squadra nell’attuale stagione, può essere eccezionalmente registrato a condizione che il giocatore non sia stato schierato: A) nella stessa competizione da un altro club; oppure B) da un altro club che gioca attualmente nella stessa competizione.

Uno o più giocatori della lista dei tre, se schierati solo nel primo, secondo o terzo turno di qualificazione o negli spareggi di UEFA Champions League o UEFA Europa League con un altro club, hanno diritto a essere registrati.


La questione portieri


Se una squadra non può contare sui servizi di almeno due portieri registrati nella Lista A a causa di infortuni a lungo termine o malattia, il club in questione può temporaneamente sostituire il portiere e iscriverne uno nuovo in qualsiasi momento della stagione, e completare la registrazione ufficiale nella Lista A con un portiere pronto a essere schierato.

L'articolo prosegue qui sotto

Un infortunio o una malattia viene considerata a lungo termine se dura almeno 30 giorni dal giorno esatto dell’infortunio o della malattia. Se il recupero del portiere avviene prima dei 30 giorni, il giocatore deve rimanere fuori dalla Lista A fino al termine del periodo in questione.

Se il portiere sostituito è stato registrato come un giocatore formato a livello locale, il nuovo portiere non deve necessariamente essere un giocatore cresciuto a livello locale. La società deve fornire alla UEFA i necessari certificati medici in una delle lingue ufficiali.

La UEFA può richiedere ulteriori accertamenti clinici del portiere attraverso uno specialista nominato dalla UEFA a spese del club. Una volta che il portiere infortunato o malato ha recuperato e può essere nuovamente schierato, può riprendere la sua posizione al posto del sostituto scelto. Il cambiamento deve essere comunicato all’amministrazione UEFA 24 ore prima della partita successiva in cui il portiere deve giocare.

Prossimo articolo:
FIFA 19 Ultimate Team: la lista dei giocatori 'buggati'
Prossimo articolo:
Inter, Skriniar nella bufera in Slovacchia: party dopo la sconfitta
Prossimo articolo:
Calciomercato Genoa, Piatek sereno: "Penso solo alla mia squadra"
Prossimo articolo:
Juventus, Dybala in gruppo: a disposizione col Genoa
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Chiudi