Notizie Risultati Live
Serie A

L'Inter vince, Icardi in silenzio. Pirlo: "Vogliono far parlare di sè..."

23:50 CET 17/03/19
Mauro Icardi
L'ex centrocampista critico nei confronti dell'argentino, come Caressa e Di Canio: "Mi sembra una pochezza, neanche due pallini sui social...".

Senza l'ex capitano Mauro Icardi, ancora ben lungi dal tornare in campo, l'Inter ha battuto 3-2 il Milan nel Derby. Grande festa nerazzurra e gruppo compatto dopo la delusione di Europa League. Dopo la frecciata di Spalletti nel post gara, anche le critiche negli studi televisivi di Sky Sport.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

A fare specie il mancato messaggio social di Icardi dopo la vittoria dei compagni. Fabio Caressa, Andrea Pirlo e Paolo Di Canio hanno storto il naso per le zero dichiarazioni da parte dell'attaccante, che nella giornata di ieri aveva usato il solito Instagram per mostrare la sua solita esultanza in vista del Derby.

Molto critico sopratutto Caressa, pronto a commentare in maniera schietta il comportamento di Icardi:

"Mi sembra una grave mancanza, una pochezza. Magari ha telefonato a tutti, ma se fino ad oggi hai sempre usato quel metodo di comunicazione proprio oggi dopo la partita un minuto dopo poteva dire 'grandi ragazzi', mostrarsi con le braccia al cielo".

Il caso Icardi continua, così come tutte le possibilità per il futuro:

"Se sono il leader di un gruppo dopo questa cosa dico basta, non ti voglio più vedere. Questo silenzio fa più male di alcune cose dette".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche Pirlo, convinto di una cosa:

"Vogliono far parlare di loro. Se oggi non mettono il tweet si dirà che non l'hanno messo, quindi riparleranno di loro...".

Stesso discorso anche mandato avanti da Di Canio, mentre Bergomi, anch'esso presente in studio alla pari di Costacurta, non ha voluto aggiungere nulla:

"Non ha fatto nulla ma fa rumore il silenzio. Non stiamo facendo gossip, sappiamo come funziona uno spogliatoio. Ci si mettono loro in questa situazione, se oggi dopo una vittoria nel Derby non metti neanche due pallini nerazzurri sui social allora è come se non fossi contento".