L'Inter al bivio Champions: contro la Sampdoria serve il vero Perisic

Commenti()
MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images
L'Inter deve tornare a vincere in trasferta dopo quasi quattro mesi per continuare a sperare nella Champions, Spalletti cerca il vero Perisic.

25 novembre 2017, Cagliari: queste sono data e luogo dell'ultima vittoria ottenuta in trasferta dall'Inter di Spalletti che da allora, lontano da 'San Siro', ha collezionato solo tre pareggi e due sconfitte.

Un ruolino davvero troppo misero per chi, come l'Inter, punta al quarto posto che vorrebbe dire qualificazione alla prossima Champions League e obiettivo stagionale centrato.

Ecco perchè Spalletti spera di invertire la tendenza già a Genova contro la Sampdoria quando l'Inter, nel lunch match della ventinovesima giornata, dovrà assolutamente vincere per mettere pressione su Lazio e Roma.

Il tutto ovviamente in attesa di recuperare il Derby, fissato al prossimo 4 aprile alle ore 18:30 dopo il rinvio causato dalla tragica scomparsa di Davide Astori qualche settimana fa.

Per riuscire a tornare a vincere in trasferta, come ammesso in conferenza stampa, Spalletti si affida soprattutto al suo tridente e in particolare a Ivan Perisic che dopo un ottimo avvio di stagione sta vivendo un lungo periodo di flessione.

Spalletti però non sembra preoccupato e spiega: "Secondo me la flessione non c’è stata più di tanto, anche se devi sperare che giocatori che hanno questa qualità divina riescano sempre a dare il massimo perché è tanta roba. Ieri Perisic è rimasto a calciare da solo, c’era Crespo che lo guardava da bordo campo e anche dalle sue considerazioni è venuta fuori la qualità eccelsa di questo ragazzo.

A volte i calciatori passano dei periodi in cui non riescono a distribuire le proprie doti in tutte le partite. Lo si accetta sapendo che quelle qualità le ha e può rimetterle in qualsiasi momento. Io l’ho visto tranquillo, uno come lui lo vorrei sempre allenare".

Il ruolino di Perisic fin qui parla d'altronde di 7 goal e 6 assist in 26 presenze, ma le ultime reti risalgono allo scorso dicembre quando realizzò un tripletta contro il Chievo e l'ultimo assist arrivò proprio a Cagliari nell'ultima vittoria in trasferta dell'Inter: solo un caso?

Le probabili formazioni

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, G. Ferrari, Murru; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D'Ambrosio; Vecino, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi.

Prossimo articolo:
Non riconoscono Pogba e Matic e li rimproverano per il caos: loro offrono una foto per scusarsi
Prossimo articolo:
De Laurentiis, botta e risposta col Frosinone: "Non attirano nessuno", "Lui non ha vinto niente"
Prossimo articolo:
Frode fiscale, Cristiano Ronaldo a Madrid per il patteggiamento: "Tutto perfetto"
Prossimo articolo:
Aereo scomparso, preoccupazione per Emiliano Sala: ricerche in mare
Prossimo articolo:
Liverpool, Milner espulso: l'arbitro era il suo professore di educazione fisica
Chiudi