L'Europa del calcio 'in bilico': i principali cinque campionati sono ancora senza padroni

Commenti()
dybala jesus courtois mix
Tra prove di fuga andate a vuoto e sorprese, nelle top-5 leghe del vecchio continente dominano l'incertezza e l'equilibrio. Big in difficoltà.

Non sarà una stagione normale. Sia perché i giocatori rischiano di 'scomparire' da un momento all'altro, sia perché le tempistiche sono più strette. Il 2020/21 del calcio, insomma, può essere all'insegna delle sorprese. E l'inizio di stagione non cambia la tendenza.

SERIE A

La Serie A è il campionato in cui la prima ha un distacco più ampio: il Milan sta prendendo il largo, sfruttando le difficoltà di Juventus e Inter, le squadre che in molti hanno identificato come favorite.

La sorpresa nelle top four è ovviamente il Sassuolo di De Zerbi, che viene dalla prima sconfitta in stagione dopo otto gare senza perdere. A 17 punti ci sono anche Napoli e Roma, penalizzate e accomunate dall'aver perso a tavolino.

classifica serie a

PREMIER LEAGUE

Se agli alti e bassi di Arsenal e Manchester United siamo ormai abituati, fa ben più notizia vedere il Manchester City di Guardiola fuori dalle top four del campionato inglese. Colpa, anche, di diversi infortuni, come quello di Aguero. Il Leicester City resiste al quarto posto, confermando l'ottima tendenza dello scorso anno.

La vera sorpresa è il Tottenham di Mourinho, che l'anno scorso ha conquistato una qualificazione in Europa League in extremis e quest'anno comanda la classifica: non perde dalla prima giornata. Spalla a spalla con il Liverpool di Klopp, che complice l'emergenza in difesa non sta riuscendo a trovare la solidità e la continuità che lo hanno contraddistinto l'anno scorso.

classifica premier league

BUNDESLIGA

Il Bayern Monaco è già in vetta alla Bundesliga, ma non ha ancora trovato la continuità spaventosa avuta dalla squadra di Flick nella seconda parte del 2020, che ha portato a 16 vittorie e un pareggio nel girone di ritorno della scorsa stagione. Quest'anno la scarsa preparazione fisica prestagionale ha portato ad alcuni cali.

Per questo motivo il Lipsia è riuscito a tenere il passo, nonostante non riesca a trovare un erede di Timo Werner, mentre il Borussia Dortmund ha già incassato tre pesanti sconfitte. I punti di distacco, comunque, sono soltanto quattro. Nella bagarre anche il Bayer Leverkusen, che conta su una rosa ampia e una squadra più solida.

classifica Bundesliga

LIGA

Le maggiori sorprese, certamente, sono in Spagna. Nella Liga la capolista è la Real Sociedad di David Silva, che ha un punto in più dell'Atlético Madrid, anche se due partite in più. La squadra con il miglior passo è però quella del Cholo, che in prospettiva può avere un vantaggio di 5 punti.

Sorpresa anche al terzo posto, occupato dal Villarreal di Unai Emery, mentre il Real Madrid continua ad andare a singhiozzo, al pari del Barcellona, ancora fuori dalle prime quattro della classifica. Entrambe vivono un'annata di transizione e di ringiovanimento dell'organico. Che sia l'anno buono per interrompere nuovamente il dualismo?

classifica liga

LIGUE 1

Il PSG comanda la classifica in Francia, ma c'è grande bagarre alle sue spalle. Anche perché la squadra di Tuchel è partita a rilento e nelle ultime due giornate ha accusato due battute d'arresto che hanno permesso a Lille, Monaco e Lione di rifarsi sotto, anche a causa di diverse assenze in difesa e poca continuità fisica da parte dei top player in attacco.

Quello francese è il campionato finora più 'normale' per quanto riguarda le date e la frequenza delle partite, essendo ripreso in pieno agosto. Nel gruppo anche il super Montpellier di Delort e Laborde. La capolista, peraltro, potrebbe essere il Marsiglia, che dopo 10 partite ha 21 punti e potenzialmente 27 qualora dovesse vincere le prossime due.

classifica ligue 1

Chiudi