L'eroe di casa - Malang Sarr, stellina NxGn obiettivo del Barcellona

Getty Images
Il difensore del Nizza è entrato a far parte della classifica dei migliori talenti stilata da Goal e ha catturato l'interesse dei top club europei.

Era una calda giornata di agosto 2016 quando un 17enne, allora sconosciuto, svettò per incornare su una punizione di Jean-Michel Seri e far goal. Il suo colpo di testa fu l'unico goal della partita, inaugurando l'era Lucien Favre a Nizza con una vittoria sul Rennes.

E' stato anche giusto che a segnare fosse un prodotto del vivaio, tra l'altro nato e cresciuto a Nizza: "E' stato un momento molto emozionante", disse l'eroe di casa Malang Sarr dopo la partita.

Malang Sarr Nice

Quel giorno, nel club al quale si è unito da quando aveva 6 anni, poteva risultare un nome sconosciuto: ma ora, si è senza dubbio affermato come un difensore capace di giocare sia al centro che a sinistra.

Il suo debutto, avvenuto il 14 agosto, è stato ad alto tasso emotivo soprattutto per un giovane che ha perso il padre ad appena 14 anni e cresciuto nel difficile quartiere Les Moulins.

Anche in campo, non è stata semplice. L'idea di calcio di Favre richiede che i difensori passino la palla, il che porta a commettere errori. Sebbene la percentuale di Sarr sia elevata, uno svarione può fargli perdere fiducia.

Il 19enne, ha vissuto un momento buio verso la fine della scorsa stagione. Sarr, però, è un giovane che trae forza da queste situazioni.

"Ricordo un libro di Guy de Maupassant: un giovane povero che si fa largo nella società compiendo sacrifci", disse Sarr a 'Liberation' a settembre paragonandosi al protagonista che tanto amava ai tempi della scuola.

Samsung NXGN Sarr

Tornando più forte che mai, scalzando spesso Marlon (in prestito dal Barcellona) e affiancando l'esperto Dante nel cuore della difesa.

La forza di Sarr è la sua intelligenza e capacità di leggere le giocate. Gli consente di mettere in pratica i dettami di Favre: oltre 20 passaggi a partita rispetto ad un difensore normale con una percisione superiore al 10%, unitamente al fatto che anche le chiusure sono maggiori rispetto ad un suo collega di reparto.

Nel frattempo, le altre qualità vengono continuamente affinate consentendogli di crescere in modo rapido ed esponenziale.

Barcellona e Chelsea sono tra i club che stanno monitorando i progressi di Sarr che, dato il suo talento, farà di tutto per lasciare la squadra della sua città natale e raggiungere quei palcoscenici.

Scarica subito Goal+ per il tuo Samsung: l'app di statistiche che offre agli appassionati dati in tempo reale è ora disponibile sul dispositivo del momento

Prossimo articolo:
SPAL-Bologna: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Fiorentina-Sampdoria: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Pescara-Cremonese: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato, Pellegri saluta il Monaco: prestito all'Hajduk Spalato
Prossimo articolo:
Dove vedere Arsenal-Chelsea in tv e streaming
Chiudi