Leo Baptistao non sogna l'azzurro: "Rinuncerei al passaporto italiano per quello spagnolo"

Commenti()
LaLiga.es
Leo Baptistao, attaccante brasiliano ma con passaporto italiano dell'Espanyol, farebbe di tutto pur di indossare la maglia delle Furie Rosse.

Tra i convocabili da parte del commissario tecnico azzurro Giampiero Ventura potrebbe esserci anche l'attaccante brasiliano classe 1992, attualmente all'Espanyol, Leo Baptistao. Quest'ultimo però, intervistato da Globoesporte, resosi conto di non avere speranza, sta cominciando invece a fare un pensierino, dopo gli elogi di Lopetegui, alla nazionale spagnola.

Non avrebbe quindi alcun problema a rinunciare alla cittadinanza italiana e candidarsi per una convocazione nelle Furie Rosse: "Non mi preoccuperei di rinunciare alla cittadinanza italiana per quella spagnola. Pur avendo origini italiane non sono mai stato preso in considerazione nella nazionale azzurra e credo di non avere alcuna speranza. Mi hanno fatto molto piacere i complimenti da parte di Lopetegui, è stato un onore aver lavorato con lui in passato".

L'articolo prosegue qui sotto

Già qualche anno fa Leo avrebbe potuto indossare la maglia dell'Under 21 delle Furie Rosse ma successivamente il processo di acquisizione del passaporto spagnolo si arrestò improvvisamente per motivi burocratici. Chissà che adesso non possa nuovamente essere attivato.

Nella stagione in corso il giocatore ha messo a segno 3 goal in 9 presenze nella Liga.  Oltre a quella dell'Espanyol l'attaccante ha indossato anche le maglie di Real Betis, Atletico Madrid, Villarrreal e Rayo Vallecano.

 

Chiudi