Notizie Risultati Live
Serie A

Lazio-Torino, furia Lotito all'intervallo: va faccia a faccia con l'arbitro Irrati

08:09 CET 30/12/18
Lotito Lazio
Nell'intervallo di Lazio-Torino, Lotito è sceso negli spogliatoi per un acceso confronto con Irrati. Anche Tare ha polemizzato sulla direzione.

Non si placano le polemiche arbitrali in casa Lazio, nemmeno all'ultima partita del 2018. L'1-1 in casa contro il Torino ha lasciato strascichi pesanti per i biancocelesti, che non le hanno mandate a dire: nel post-gara Tare e Inzaghi non ci sono andati leggeri. E nemmeno Claudio Lotito, che si è fatto sentire.

Guarda su DAZN oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B: attiva ora il tuo mese gratuito!

Secondo quanto riportato dalla 'Gazzetta dello Sport', il presidente della Lazio è sceso negli spogliatoi all'intervallo infuriatissimo per il rigore fischiato in favore del Torino per un sospetto fallo su Belotti. Poco prima si era verificato un altro episodio dubbio, una mancata espulsione ad Armando Izzo.

Lotito ha quindi aspettato l'arbitro Irrati davanti al suo stanzino, per chiedere spiegazioni riguardo al penalty concesso ai granata. Alla risposta "Cosa sta facendo qui?", Lotito si è allontanato furioso sotto gli occhi degli ispettori federali che hanno seguito tutta la scena.

A rincarare la dose ci hanno pensato quindi a fine partita l'allenatore Simone Inzaghi, che nel post-gara ha evidenziato come dal suo punto di vista gli errori fossero lampanti e "sotto gli occhi di tutti", e il direttore sportivo Igli Tare.

Non presente allo stadio, perché a Dubai con la famiglia, ha affidato i propri pensieri al responsabile della comunicazione della Lazio De Martino. Tare ha commentato gli episodi e non si è risparmiato:

"Completamente sconcertato dall'arbitraggio, è uno scandalo. Se la Lazio dà fastidio, basta saperlo! Dopo tutti i torti dell'anno scorso, quest'anno si ricomincia. Non si può andare avanti così. Il rigore di Belotti è inesistente, Se lo fischia, è dieci volte più netto quello su Acerbi (nel finale con fallo di Meité, ndr)"