Lazio, il brasiliano Luan si candida: "Voglio giocare per l'Italia"

Commenti()
Instagram
Il 18enne Luan, della Primavera della Lazio, rivela: "Ho la doppia cittadinanza, il mio sogno è essere convocato dalla Nazionale italiana".

C'è un possibile oriundo nella Primavera della Lazio. Luan David Capanni Dias, per tutti Luan e basta, 19 anni a maggio, di professione trequartista. Con un sogno insolito, ma neppure troppo nel calcio moderno: è brasiliano di nascita e di sangue, ma il suo desiderio è quello di giocare per l'Italia.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Luan lo racconta al portale 'ESPN.com.br', che lo ha intervistato anche per ricordare i tempi delle giovanili del Flamengo, nelle quali il giovanissimo centrocampista offensivo giocava assieme a Vinicius Junior. Il presente, da qualche mese, si chiama invece Lazio. ll futuro, chissà, potrebbe invece avere i colori azzurri della Nazionale italiana.

"Il mio obiettivo è quello di giocare nella prima squadra della Lazio ed esordire in Serie A. Voglio giocare i grandi tornei europei, come l'Europa League e la Champions League. E voglio essere convocato dalla Nazionale italiana grazie alla doppia cittadinanza. Questo è un sogno mio e della mia famiglia".

Luan non è mai stato convocato da Inzaghi per una partita ufficiale, ma il tecnico lo ha portato assieme ai 'grandi' per consentirgli di allenarsi con loro. Momenti indimenticabili, racconta il brasiliano.

"Ogni volta che mi sono allenato con la prima squadra sono andato bene. Questi sono giocatori che tutte le settimane giocano partite ad alto livello. Mi sono allenato con Lucas Leiva, Immobile, Milinkovic-Savic: li sceglievo coi videogames e ora ho potuto giocare con loro...".

Chiudi