L'Ajax cerca l'impresa, Ten Hag: "De Jong in dubbio per la Juventus"

Commenti()
Il tecnico dell’Ajax, Ten Hag, parla alla vigilia della sfida di Champions League con la Juventus: "Loro sono i favoriti, ma possiamo far bene".

Ha fermato il Bayern Monaco su due pareggi. Evitato la sconfitta contro il Real Madrid, eliminando tre volte Campioni in carica della Champions League. Dopo l'1-1 dell'Amsterdam Arena, ora l'Ajax sogna di battere la Juventus per approdare alle semifinali così da combattere per il trofeo finale.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'Ajax arriva allo Stadium di Torino senza i galloni della favorita, ma comunque consapevole di stare disputando una grandissima stagione. In trasferta in più i Lancieri hanno dimostrato di essere pericolosissimi, leggasi il 5-1 rifilato al Real e l'1-1 a Monaco di Baviera.

In conferenza stampa mister Ten Hag ha ammesso che De Jong, uno dei leader della sua squadra, non è al meglio.

“Vedremo domani, non so esattamente come sta. Non è una questione di allenamento, non lo testeremo per la partita. E’ successo tutto sabato, non lo sottoporremo ad un test intensivo”.

Allo Stadium si ripartirà dall’1-1 del match di Amsterdam.

“Se penso ad una marcatura fissa su Ronaldo? No, non lo faccio mai. La Juventus resta la squadra favorita, ma la scorsa settimana abbiamo dimostrato che sappiamo giocare bene. Ci vorrà coraggio, dovremo superarci e dovremo riuscire a segnare qui, ma se facciamo bene possiamo farcela. Se la Juve è diversa dal Real Madrid? Abbiamo già affrontato questo argomento, sono due squadre che hanno una cultura calcistica diversa”.

Il tecnico dei Lancieri è tornato sulle condizioni di De Jong.

“Se il rischio sarà troppo grande, eviteremo di farlo di farlo giocare. Deve essere lui a decidere, non posso vedere cosa c’è nel suo corpo. Lui è un ragazzo sempre positivo, anche nella vita. Restiamo positivi anche noi, ma vedremo se giocherà”.

Ten Hag ha svelato che tipo di Juventus si aspetta.

“Penso che faranno qualcosa di diverso. La scorsa settimana abbiamo controllato noi la gara, ma siamo riusciti a segnare solo un goal. Giocheranno più bassi, credo che Allegri cambierà qualcosa, è un allenatore molto preparato”.

Il tecnico dell’Ajax ripone molta fiducia nei suoi giocatori.

“La nostra è una squadra molto giovane, ma i ragazzi giocano come calciatori maturi. L’abbiamo visto la settimana scorsa e l’abbiamo visto anche contro il Real Madrid. Abbiamo già superato i nostri limiti, dobbiamo farlo di nuovo. Andare avanti nel torneo e eliminare il Real Madrid sono state due cose bellissime, adesso vogliamo un’altra partita indimenticabile. Servirà grande concentrazione, ma pensiamo di poter competere con questi giganti”.

De Jong la prossima stagione giocherà nel Barcellona, la cosa non condizionerà però le sue scelte.

“Non cambia nulla, pensiamo a questa annata, vogliamo arrivare lontano. Quello che succederà l’anno prossimo riguarda l’anno prossimo”.

Tra i gioielli dell’Ajax c’è De Ligt, un giocatore che piace tanto alla Juventus.

“E’ un ragazzo giovane, ma che ha tanta esperienza. Domani penserà solo all’Ajax e darà tutto. Dove andrà l’anno prossimo? Non ne ho idea”.

 

 

 

Chiudi