La storia si ripete: Messi flop con l'Argentina, il Barcellona è lontano

Commenti()
Getty Images
I numeri non lasciano spazio alle interpretazioni, l'atteggiamento della 'Pulce' men che meno; per adesso, i Mondiali di Messi sono un flop.

Dovevano essere i Mondiali di Leo Messi, i Mondiali del riscatto dell'Argentina dopo la finale persa quattro anni fa contro la Germania e le due finali di Copa America perse contro il Cile nel 2015 e nel 2016. Per adesso, invece, niente di tutto questo...

Un nuovo modo di vedere la Serie A: scopri l'offerta!

Anzi, dopo due partite, è proprio il torneo che sta timbrando un altro fallimento nella carriera di Lionel Messi con l'Argentina. Il giocatore spettacolare ammirato al Barcellona, puntualmente, scompare con la maglia dell'Albiceleste. Ovviamente le colpe del momentaneo tracollo della selezione di Sampaoli non sono da attribuire tutte al blaugrana, ma da uno dei due più forti giocatori al mondo è normale aspettarsi altre prestazioni e altri atteggiamenti. 

L'Argentina non è ancora matematicamente fuori dai Mondiali (qui tutte le combinazioni per sperare ancora), ma se dovesse essere eliminata, sarà probabilmente il capolinea dell'avventura tra Messi e la Nazionale. Dopo il pareggio contro l'Islanda nella prima giornata e la sconfitta per 3-0 contro la Croazia nella giornata di ieri, le statistiche inchiodano la 'Pulce'. 

Lionel Messi è infatti il giocatore che ha tentato più tiri in questo Mondiale (ben 12), in due partite, pur non riuscendo a trovare la via del goal. Contro la Croazia l'argentino ha perso palla in 13 possessi, ha perso 7 duelli con gli avversari (sui 17 totali), ha effettuato solo 32 pasaggi (sbagliandone anche 8). Basta pensare che Tagliafico di passaggi ne ha fatti 78. Una partita totalmente anonima. 

In più bisogna aggiungere a questo ruolino anche il rigore sbagliato contro l'Islanda, che rappresenta forse il vero turning point per la selezione Albiceleste in questi Mondiali. Ma per capire fino in fondo il momento che sta vivendo il popolo argentino, bisogna dare un'occhiata alle statistiche complessive, generali, tralasciando i numeri di Lionel Messi. 

L’Argentina non ha vinto nessuna delle prime due partite ai gironi ai Mondiali per la prima volta dal 1974; quella contro la Croazia è stata la sconfitta più larga nella fase ai gironi dei Mondiali dal match perso per 1-6 contro la Cecoslovacchia nel 1958; l'Argentina non è riuscita a vincere per quattro partite consecutive ai Mondiali per la prima volta nella sua storia (2N, 2P), contando anche le ultime due nel precedente torneo in Brasile.

Adesso all'Argentina serve un vero e proprio miracolo per passare il turno e continuare nell'aventura in Russia. Lionel Messi dovrà cercare in tutti i modi di trovare lo smalto e la tranquillità che lo contraddistinguono al Barcellona, dove viene coccolato da tutta la squadra e dai tifosi. Tutti aspettano la 'Pulce' al varco.

Prossimo articolo:
Calciomercato Chelsea, Sarri 'annuncia' Higuain: "Può firmare oggi"
Prossimo articolo:
Calciomercato Cagliari, Oliva ad un passo: giovedì le visite
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Marcelo pressa il Real Madrid per l'addio
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Benatia ai saluti: può partire già a gennaio
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, Icardi 'vede' il rinnovo: 7 milioni all'anno e clausola da 160
Chiudi