Notizie Risultati
Serie A

La Roma passa, ma non brilla: Florenzi, Fazio e Under i più criticati

09:43 CET 13/12/19
Florenzi Roma
La Roma continua la sua avventura in Europa League, ma la gara con il Wolfsberger lascia aperti dei casi: Florenzi, Fazio e Under tra i più criticati.

Alla Roma è bastato giovedì sera un 2-2 interno contro il Wolfsberger per assicurarsi l’approdo alla fase ad eliminazione diretta dell’Europa League.

Segui 3 partite della Serie A TIM a giornata in diretta streaming su DAZN

Obiettivo quindi raggiunto per i giallorossi che, essendosi piazzati al secondo posto nel Gruppo J alle spalle del Basaksehir, possono continuare il loro cammino europeo, all’Olimpico però non tutto è andato per il verso giusto.

La prestazione dei capitolini, contro un avversario certamente non irresistibile e che non aveva più nulla da chiedere al torneo, non è stata di quelle indimenticabili, tanto che Paulo Fonseca, dopo il triplice fischio finale, non ha nascosto la sua delusione.

“Non è facile accettare questo risultato. Abbiamo sbagliato molto, con questo atteggiamento non la vinciamo l’Europa League”.

Il tecnico portoghese non ha tra l’altro apprezzato la prestazione di alcuni degli uomini scesi in campo.

“Devo dire che qualche giocatore non mi è piaciuto. Per me è difficile parlare, ma qualcuno non ha meritato di giocare questa gara”.

Le parole di Fonseca sono durissime e, sebbene non abbia fatto nomi specifici, è chiaro che in casa Roma ci sono le situazioni di alcuni elementi che vanno sistemate.

Dopo la gara contro il Wolfsberger, Florenzi, Fazio ed Under sono stati gli elementi più criticati in assoluto e la cosa non è probabilmente casuale, visto che stanno tutti e tre vivendo momenti complicati.

Per quanto riguarda Florenzi (per lui ieri anche un’autorete), da tempo si parla di un suo probabile addio già a gennaio. considerato ad inizio stagione uno degli uomini di punta della squadra, nel corso degli ultimi mesi ha trovato sempre meno spazio. Oggi è difficile parlare di lui come di un titolare della Roma e la cosa rischia di pesare doppiamente soprattutto nella stagione che conduce dritta ad Euro 2020.

I pretendenti per l’esterno giallorosso non mancano di certo e le prossime settimane diranno se per lui si schiuderanno le porte di una nuova avventura. Dall'Inter di Conte, con cui ha già lavorato in Nazionale, alla Fiorentina, fino alla suggestione Cagliari, con l'amico Nainggolan: tante le squadre che potrebbero bussare alla porta romanista per l'esterno.

Discorso analogo per Fazio che, da perno della difesa, si ritrova oggi ad essere un’alternativa. Il suo rendimento nel corso dell’annata è stato deludente ed è stato ormai definitivamente superato nelle gerarchie da Mancini. Nonostante una prestazione al di sotto della sufficienza anche in Europa League, l'argentino avrà però una chance di riscatto già contro la SPAL, dove mancheranno sia Smalling (infortunato) che lo stesso Mancini (squalificato). 

Altro elemento che ha perso il suo status di titolare è proprio Cengiz Under. Fermato per diverse settimane da un problema al bicipite femorale, è parso appesantito e fuori forma al suo ritorno in campo. Nelle gerarchie di Fonseca si trova ormai dietro Zaniolo, Kluivert e Mkhitaryan e anche Perotti sembra in fase di sorpasso.

La Roma ha fatto sin qui bene in stagione (in campionato è in piena lotta per un piazzamento in Champions League, ma ci sono alcune situazioni da risolvere e chissà che non possa essere il mercato invernale a dare una mano in tal senso a gennaio.