La Juventus ufficializza il rinnovamento: anche Mazzia fuori dal Cda

Commenti()
Getty
Con un comunicato ufficiale dell'azionista EXOR, la Juventus annuncia l'esclusione di Marotta e Mazzia (ex CEO) dal Cda bianconero.

Tempo di cambiamenti in casa Juventus. Dopo l'annuncio informale da parte di Marotta in televisione, adesso con un comunicato ufficiale dell'azionista EXOR, la società bianconera annuncia l'esclusione dell'ormai ex amministratore delegato dal Cda.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Ma la novità riguarda l'esclusione di un'altra figura importante fino ad ora, ovvero quella del CEO Aldo Mazzia. Era Consigliere di Amministrazione della Juventus dal novembre 2006; dal 1° aprile 2011 ha assunto l’incarico operativo di Chief Financial Officer della stessa e dal 11 maggio 2011 la carica di Chief Executive Officer.

Marotta e Mazzia, due figure centrali fino a questo momento che adesso spariscono dal Cda, senza che ci siano sostituti. Dalla lista presentata da EXOR infatti si evince che il Cda passa da 11 a 9 elementi (gli altri rappresentanti sono invariati).

Non ci saranno un nuovo ad, un nuovo dg e nemmeno nuovi membri del Cda, che resterà quindi di nove rappresentanti. Avranno forse più poteri Paratici e Nedved (con il primo però legato sempre all'ambito prettamente sportivo), ma lo scopo principale del cambiamento è quello di accentrare maggiormente il potere attorno alla figura di Andrea Agnelli, un po' come succede al Real Madrid con Florentino Perez.

Chiudi