La Juventus parte per gli Stati Uniti: Rugani convocato, ma c'è il Chelsea

Daniele Rugani - Juventus
La Juventus è partita per gli USA dove giocherà le prime quattro amichevoli di questa estate, con un occhio al mercato: Rugani verso l'addio.
Per la Juventus è iniziato ufficialmente il Summer Tour 2018. Questa mattina, attorno alle 10, i bianconeri si sono imbarcati all'aeroporto di Caselle per raggiungere New York. Quattordici giorni negli States, quattro amichevoli prestigiose e, soprattutto, circa 7 milioni di euro in tasca. Nel New Jersey – con base alla Pingry School – i bianconeri prepareranno l'imminente poker di appuntamenti.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Giovedì 26 a luglio, a Philadelphia, la Vecchia Signora affronterà il Bayern Monaco. Dopodiché, sabato 28 luglio, Madama se la dovrà vedere ad Harrison con il Benfica. Chiusura di spicco, sabato 4 agosto, a Washington contro il Real Madrid.

Tutte sfide targate International Champions Cup. In mezzo, mercoledì 1 agosto, l'All Star Game con una rappresentativa della MLS. Presenti, tra gli altri 26 giocatori selezionati, due ex di spicco: Zlatan Ibrahimovic e Sebastian Giovinco. Il 36enne attaccante svedese da marzo difende i colori dei Los Angeles Galaxy, mentre il 31enne centravanti torinese – sbarcato in Canada nel gennaio 2015 – è il top player indiscusso del Toronto FC.

Miralem Pjanic Juventus

Massimiliano Allegri farà di necessità virtù. In America mancheranno molte stelle e, giustappunto, l'allenatore livornese avrà la possibilità di valutare da vicino diversi giovani. Su tutti Nicolò Fagioli, 17 anni, centrocampista offensivo pronto a diventare l'elemento di spicco della nuova Primavera guidata da Francesco Baldini.

Max, sempre in prima linea in termini di linea verde, nelle fresche esercitazioni della Continassa avrebbe provato il talento emiliano nel ruolo di mezz'ala, riscontrando segnali decisamente incoraggianti. Insomma, l'ennesimo gioiello da monitorare con estrema curiosità.

Passando alle solide realtà, invece, gli unici protagonisti di Russia 2018 presenti negli States saranno Wojciech Szczesny, Medhi Benatia e Sami Khedira. I primi due hanno svolto ieri pomeriggio i test atletici al J Medical e sono partiti regolarmente con la squadra. Il mediano tedesco, invece, si aggregherà direttamente in America.

A Torino, intanto, si apprestano ad accogliere gli altri calciatori che hanno preso parte al Mondiale. Occhi puntati, ovviamente, su Cristiano Ronaldo. Il fuoriclasse portoghese, alle prese con gli ultimi giorni di vacanza, a fine mese sbarcherà alla Continassa; ad attenderlo una folta schiera di big. Mercato, s'intende, permettendo.

Ogni riferimento a Gonzalo Higuain è puramente voluto. Fermi ai box Leonardo Spinazzola (in fase di recupero dopo l'operazione al legamento del ginocchio destro) e Stefano Sturaro (problema tendineo). Quest'ultimo, comunque, si avvia a salutare la Juventus a titolo definitivo.

Da comprendere, inoltre, quale sarà il futuro di Daniele Rugani. Il 23enne difensore centrale toscano, partito normalmente per gli USA, resta nel mirino del Chelsea. I Blues, seguendo le indicazioni di Maurizio Sarri, starebbero per formulare un'offerta da oltre 50 milioni di euro. Una proposta che la Juventus potrebbe accettare senza grossi tentennamenti. 

Chiudi