Notizie Risultati Live
Serie A

La difesa balla, Allegri deve risolvere il rebus Rugani: è da Juventus?

10:50 CEST 15/09/17
Daniele Rugani training - Juventus
Daniele Rugani, ormai al terzo anno di Juventus, nonostante la cessione di Bonucci continua a trovare poco spazio soprattutto in Champions.

La pesante sconfitta subita contro il Barcellona ha riaperto i processi alla Juventus , iniziati dopo la Supercoppa Italiana e interrotti grazie alle tre vittorie consecutive ottenute in campionato.

La costante delle 5 partite stagionali giocate fin qui dalla Juventus però è la scarsa solidità difensiva se si pensa come i bianconeri abbiano incassato addirittura 8 goal. Il doppio dell'anno scorso.

La porta della Juventus è rimasta inviolata solo contro Cagliari (decisiva la parata di Buffon sul rigore di Farias) e Chievo. Poi 3 goal subiti dalla Lazio, 2 dal Genoa e altri 3 a Barcellona per un totale di 8, appunto.

Il peggior risultato della storia recente dalla Juventus che come riporta 'La Gazzetta dello Sport' non incassava così tante reti nelle prime 5 gare ufficiali dalla stagione 1990/91, quella del settimo posto con Maifredi in panchina.

Un bottino negativo che la cessione di Bonucci al Milan spiega solo in parte. Alla Juventus, infatti, al momento mancano soprattutto i necessari automatismi tra i reparti anche a causa delle contemporanee assenze di Marchisio e Khedira.

Il tutto senza considerare gli infortuni di Chiellini e Howedes, che hanno privato il reparto dei due giocatori di maggiore esperienza insieme a Barzagli.

Il vero rebus però è rappresentato ancora una volta dall'impiego di Rugani , fin qui sempre titolare nelle prime tre giornate di campionato, ma tenuto in panchina al 'Camp Nou' anche dopo l'infortunio di De Sciglio quando Allegri ha preferito schierare Sturaro terzino destro piuttosto che farlo entrare in campo.

Non una novità peraltro per Rugani, che nelle due stagioni in bianconero finora ha collezionato appena 3 presenze in Champions League (una delle quali dall'88') e sempre nella fase a gironi. 

La sensazione insomma è che il lunghissimo apprendistato di Rugani alle spalle della BBC non sia ancora finito, almeno a livello europeo. Il tutto mentre molti iniziano a interrogarsi sul reale valore di questo difensore che a 23 anni compiuti è chiamato a dimostrare di essere da Juventus. Il tempo sta per scadere.