La carica delle Juventus Women: “Che emozione giocare allo Stadium”

Commenti()
Getty Images
Prima volta all'Allianz Stadium per le bianconere, che domenica ospiteranno la Fiorentina. Sikora e Hyyrynen in coro: “Non vediamo l'ora”.

La prima contro la seconda della classe. Domenica, alle 15, le Juventus Women ospiterano la Fiorentina: per la prima volta all'Allianz Stadium, che viaggia sulle 26 mila presenze confermate. Insomma, già stracciato il record nostrano. Le bianconere, campionesse d'Italia in carica, a quota 47 punti. A seguire, appunto, le viola con 46 lunghezze. Spettacolo nello spettacolo.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Non pensiamo troppo a quanta gente ci sarà – così il laterale Aleksandra Sikorasapere che ce ne sarà tanta ci fa molto piacere, il sostegno dei nostri tifosi sarà fondamentale”. Sulla stessa lunghezza d'onda il terzino Tuija Hyyrynen: “Quando abbiamo appreso la notizia che avremmo giocato all'Allianz Stadium eravamo davvero felici, siamo pronte e sicuramente la cornice di pubblico sarà splendida”.

Juventus e Fiorentina, tra campionato e Coppa Italia, si affrontano per la terza volta in stagione: “Sì, è vero, ci conosciamo molto bene – dice Hyyrynen – ma ogni partita ha una storia differente e ora conta solo il match di domenica”.

Il calcio femminile chiama, il Belpaese inizia a rispondere: “È molto bello quello che sta accadendo ora in Italia – spiega Sikora – perché quando penso a com'è in Polonia, e a quello che sta succedendo in questi anni, è fantastico. E soprattutto spero che il movimento continui a migliorare sempre di più”. Pensiero condiviso dalla compagna di squadra finlandese, la quale nei giorni scorsi è rimasta stupita dagli oltre 60 mila spettatori presenti sugli spalti del Wanda Metropolitano per Atletico-Barcellona femminile: “E' stato davvero sorprendente vedere quanto tifosi ci fossero a Madrid, spero che in futuro possa accadere lo stesso in Italia”.

L'articolo prosegue qui sotto

Battere la Fiorentina, comunque, potrebbe significare scudetto. Almeno secondo il pensiero di Sikora, che laconica ammette: “E' sicuramente una partita decisiva”. Più cauta, invece, Hyyrynen: “Vincere sarebbe davvero importante, ma dopo restano altre partite altrettanto significative”.

Intanto, però, l'attualità è delle più rosee: “Alla Juventus mi sono subito sentita a casa – afferma Hyyrynen – ho un buon rapporto davvero con tutti e sono molto felice di essere qui”.

 

Chiudi