Kroos e i barbecue di Ronaldo: "I più rumorosi, chiedevamo di abbassare il volume"

Commenti()
Getty Images
Toni Kroos svela un aneddoto curioso legato al Cristiano Ronaldo ‘vicino di casa’: “Dovevamo chiedergli di abbassare il volume”.

Avere Cristiano Ronaldo come compagno di squadra è il massimo che un giocatore più chiedere, le cose però cambiano probabilmente un tantino quando invece si tratta ti avere il fuoriclasse lusitano come vicino di casa.

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

Chiedere per conferma a Toni Kroos che in un’intervista rilasciata ai microfoni della ZDF, ha svelato un aneddoto curioso. Il centrocampista tedesco e CR7 hanno ovviamente giocato insieme nel Real Madrid ma, se l’intesa in campo era perfetta, non lo stesso si può dire lontano dal rettangolo di gioco.

Il campione del mondo con la Germania nel 2014, ha infatti scherzosamente raccontato dei rumori provenienti dalla casa del vicino Cristiano Ronaldo.

L'articolo prosegue qui sotto

“I suoi barbecue erano i più rumorosi di tutti. In alcuni casi gli abbiamo anche dovuto chiedere di abbassare il volume”.

Kroos ha raccontato che lui quasi mai prendeva parte a tali grigliate, perché spesso si tenevano in orari per lui non propriamente consoni.

Il centrocampista, parlando del suo rapporto con i compagni di squadra, ha anche parlato del gruppo WhatsApp che hanno creato.

“Succede spesso che prima di una partita qualcuno si addormenti e in questo modo abbiamo la possibilità di metterci in contatto con lui”.

Kroos è uno dei migliori giocatori del mondo, ma il calcio raramente entra in casa sua.

“Per me la famiglia è la cosa più importante. Quando entro dalla porta ai miei figli non interessa se ho vinto 5-0 o se ho perso”.

Chiudi