Kolarov spinge la Roma: per il serbo il 1° goal su punizione diretta in Serie A

Commenti()
Getty Images
La Roma supera 1-0 l'Atalanta a Bergamo e conquista i 3 punti grazie al 1° goal su punizione diretta in Serie A dell'ex Lazio Aleksandar Kolarov.

Tornato in Serie A dopo 7 anni di Premier League con il Manchester City, l'esterno sinistro serbo Aleksandar Kolarov è stato subito decisivo per la Roma di Eusebio Di Francesco: suo infatti il goal vittoria per i giallorossi contro l'Atalanta a Bergamo.

La rete dell'ex Lazio è arrivata con la sua specialità, il calcio di punizione. Si tratta tuttavia per lui del primo centro in Serie A su punizione diretta, dopo i 5 che aveva realizzato in Premier League con i Citizens.

Per Kolarov, accolto con un po' di diffidenza dai nuovi tifosi per i suoi trascorsi in biancoceleste, sicuramente una bella soddisfazione.

"Punizione furba? Si, sapevo che magari da un mancino in quella posizione si sarebbero aspettati un tiro sopra la barriera. - ha ammesso nel post partita a 'Sky Sport' - Speravo solo che non partisse il contropiede se non fossero saltati, invece mi è andata bene". 

Al suo ambientamento in squadra stanno contribuendo alcuni compagni: "Dzeko mi sta dando una grande mano, - ha rivelato il serbo - anche De Rossi che lo conoscevo da prima, il mister mi ha dato la fiducia. Speriamo di continuare così, sappiamo che le altre sono forti ma noi siamo qui per combattere". 

Quindi sui 3 punti conquistati, che hanno permesso ai giallorossi di partire con il piede giusto: "Era importantissimo vincere oggi. - ha affermato Kolarov - Sapevamo che l'Atalanta è una squadra difficile, hanno fatto un campionato straordinario. Abbiamo preparato la gara bene, soffrendo alla fine ma abbiamo meritato di vincere". 

Il calciomercato potrebbe regalare ancora qualche rinforzo a Di Francesco: "Lo spero, - si è augurato Kolarov - so che il direttore sta lavorando al massimo. Se viene qualche giocatore di qualità è il ben venuto, altrimenti stiamo bene come stiamo".

Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: le partite trasmesse da DAZN, palinsesto, date e orari
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Parma, Matri pista calda
Prossimo articolo:
Rivaldo nello staff del Chabab Mohammedia: è terza serie marocchina
Prossimo articolo:
Calciomercato Roma, Pellegrini: "PSG? Spengo la tv e vado ad allenarmi"
Prossimo articolo:
Coppa d'Asia 2019: calendario, risultati e dove vedere le gare in tv e streaming
Chiudi