Kakà day a Casa Milan: "Tornare? Non ho ancora deciso cosa fare"

Commenti()
Getty Images
Il Milan ha accolto Ricardo Kakà nella nuova sede rossonera tra l'entusiasmo dei tifosi, ma il brasiliano frena: "Tornare? Devo decidere cosa fare".

E' un giorno importante a Casa Milan dove, come anticipato ieri dallo stesso club rossonero, nella mattinata di giovedì è arrivato Ricardo Kakà.

Il brasiliano, dopo l'addio agli States, è infatti tornato al suo vecchio amore visitando la nuova sede del Milan e il museo prima di incontrare Fassone, il tutto tra l'entusiasmo dei tifosi presenti che non hanno mai dimenticato Kakà.

Riguardo a un possibile futuro come dirigente però Kakà, intervistato dopo l'incontro con Fassone da 'Milan News', ha preferio frenare: "Abbiamo solo parlato. Ho ancora bisogno di tempo per decidere se giocare a calcio o no.

È un momento mio particolare, l’ho preso per me e l’ho spiegato anche a Fassone. So che c’è la possibilità di rientrare al Milan, ma prima devo decidere se continuare a giocare o no”.

L'articolo prosegue qui sotto

Kakà, che stasera sarà a 'San Siro' per Milan-Austria Vienna, poi ammette: "Già essere vicino al Milan mi piace. Sono sempre innamorato del Milan. Il rapporto con questo club è splendido e l’ho detto anche a Fassone".

Il brasiliano durante le sue due esperienze in rossonero, prima dal 2003 al 2009 e poi nel 2013/14, ha collezionato 306 presenze con 104 goal vincendo 1 Scudetto, 1 Champions League, 1 Supercoppa Europea, 1 Mondiale per Club e 1 Supercoppa Italiana.

 

Chiudi