Juventus-Sampdoria, le pagelle: Rabiot in crescita, Thorsby poco lucido

Getty

RABIOT 7: Tra le fila dei bianconeri è il più in forma. Molte idee e, il più delle volte, azzeccate. Insomma, prosegue il processo di crescita.

CRISTIANO RONALDO 6.5: Immobile chiama, lui risponde. Segna un goal importante, il 31esimo in campionato, che consente alla Signora di impostare la vittoria scudetto. Poi, dal dischetto, centra la traversa con una fucilata.

AUGELLO 6: Rispetta i compiti in entrambe le fasi, mettendo in mostra una buona gamba nelle folate mancine della truppa blucerchiata.

CUADRADO 5: Inizialmente schierato nel tridente offensivo, si abbassa per sostituire l’infortunato Danilo. Rischia qualche appoggio di troppo e patisce l’uno contro uno.

AUDERO 5: Tra gli ex di giornata, in occasione del lampo di Bernardeschi la combina grossa. Insicuro.

THORSBY 4.5: Due entrate prive di lucidità gli costano la doccia anticipata.

JUVENTUS (4-3-3) Szczesny 6.5; Danilo 6 (29’ Bernardeschi 6.5), De Ligt 7 (78’ Rugani s.v.), Bonucci 6, Alex Sandro 5; Rabiot 7, Pjanic 6.5 (78’ Bentancur s.v.), Matuidi 6; Cuadrado 5, Dybala 6 (39’ Higuain 6), Ronaldo 6.5. Allenatore: Sarri.

SAMPDORIA (4-4-2) Audero 5; Chabot 6 (21’ Leris 6), Yoshida 6, Tonelli 5; Depaoli 4.5, Linetty 5.5, Jankto 5.5 (73’ Gabbiadini 6), Thorsby 4.5, Augello 6; Quagliarella 6, Ramirez 6.5 (91’ Maroni s.v.). Allenatore: Ranieri.