Juventus, Ronaldo conferma: "Cambio col Milan? Nessuna polemica, non stavo bene"

Commenti()
Dybala Ronaldo Juventus Milan
Getty
Cristiano Ronaldo conferma la versione di Sarri sul cambio col Milan: "Ho cercato di aiutare la Juventus da infortunato, l'Inter ci mette pressione".

Il caso Cristiano Ronaldo è definitivamente chiuso. A fare chiarezza su quanto accaduto durante Juventus-Milan infatti ora è il diretto interessato.

Con DAZN segui 3 partite della Serie A TIM IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Ronaldo, autore del goal numero 99 col Portogallo in Lussemburgo, è stato intervistato da 'A Bola' e ha di fatto confermato la versione data da Maurizio Sarri sul cambio contro il Milan.

"Nelle ultime tre settimane sono stato limitato. Non ci sono state polemiche, sapete che a nessuno piace essere sostituito....".

Quindi il numero 7 sottolinea di essersi sacrificato per la Juventus in condizioni fisiche precarie.

"Ho cercato di aiutare la Juventus anche da infortunato, a nessuno piace uscire ma capisco dato che non stavo bene. Anche col Portogallo mi sono sacrificato perché se non avessimo vinto queste due partite rischiavamo di essere eliminati".

Ronaldo insomma mette sopra tutto l'interesse della squadra e ricorda come la sua presenza in campo, seppure a mezzo servizio, sia fondamentale.

"Quando si tratta di sacrificare me stesso lo faccio, perché so cosa c'è in palio. L'Inter sta mettendo molta pressione alla Juventus, pareggiando o perdendo una partita ci sorpasserebbero. Sapevo di non essere al meglio come lo sapeva il club. Anche adesso non solo al top, spero di tornare al 100% il prima possibile".

Caso chiuso, insomma. Adesso non resta che attendere il rientro di Cristiano Ronaldo a Torino e il possibile faccia a faccia con i compagni. 

Infine Cristiano Ronaldo punta già il prossimo record: quello dei 100 goal con la maglia del Portogallo.

"Il goal numero 100 arriverà in maniera naturale. I miei record devono essere battuti e io li batterò".

Chiudi