Juventus, non sarà Deschamps il dopo Allegri: "Il mio futuro è con la Francia"

Commenti()
Non sarà Didier Deschamps a raccogliere l’eredità di Allegri alla Juventus: “Sono concentrato solo sulle qualificazioni per Euro 2020”.

La corsa alla successione di Massimiliano Allegri è ufficialmente partita. Come comunicato nei giorni scorsi dalla Juventus, al termine della stagione le strade del club bianconero e del tecnico si divideranno e questo ha dato il via ad una vera e propria corsa che porta dritto ad una delle panchine più ambite d’Europa.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Fin dal momento dell’annuncio, sono stati molti i nomi accostati a quello della Juventus, dalla lunga lista dei papabili ne va però escluso uno: quello di Didier Deschamps.

L’ex centrocampista bianconero e attuale commissario tecnico della Francia, parlando in una conferenza stampa ha messo a tacere le voci relative ad un suo possibile ritorno a Torino.

“La situazione è chiara e precisa: tutte le mie energie e la mia concentrazione sono focalizzate sulle qualificazioni per Euro 2020. E’ sempre bello quando vedi il tuo nome accostato a quello di grandi club, e la Juventus fa parte di questa categoria, ma il mio futuro prossimo sarà ancora con la Francia. Non c’è alcuna porta da aprire”.

Giocatore della Juventus per cinque stagioni tra il 1994 ed il 1999, Deschamps si è già seduto sulla panchina bianconera nella stagione 2006/07, conducendo la squadra al ritorno in Serie A dopo le note vicende di Calciopoli, prima di dimettersi a tre giornate dal termine per dissidi con la dirigenza.

Con la Nazionale francese ha vinto da tecnico i Mondiali del 2018 ed ha sfiorato il trionfo agli Europei nel 2016.

Chiudi