Juventus, Nedved punge ancora Marotta: "Ci sono due tipi di dirigenti"

Commenti()
Pavel Nedved torna ancora sull'argomento Marotta: "Alcuni vanno in tutte le squadre, altri no". Sull'Atletico: "Sfortunati, ma non c'è problema".

Sarà Juventus-Atletico Madrid. Un ottavo di Champions League di lusso. Come nel 2014/15 - però allora si trattava di gironi - quando il futuro bianconero Mandzukic trafisse la Signora, poi finalista perdente contro il Barcellona. Una doppia sfida commentata da Pavel Nedved al termine del sorteggio di Nyon.

Attiva il tuo mese gratis e guarda in diretta e in esclusiva Juventus-Roma su DAZN

"Non abbiamo avuto molta fortuna - le parole del vicepresidente bianconero a 'Sky Sport' - L'Atletico è difficile da affrontare, è una squadra più “italiana” che europea, ha una difesa forte che gioca basso e sa colpire in avanti con Griezmann e gli altri. Prevedo due sfide molto equilibrate, con pochi goal. Abbiamo preso l'avversario più forte, ma non c'è problema".

Per Cristiano Ronaldo si tratterà di un ritorno a Madrid. Una vero e proprio derby per l'ex Real. "Lui è l'uomo della Champions, lo ha sempre dimostrato - continua Nedved - ma non possiamo affidarci solo a lui. Tutta la squadra è forte".

Infine, una battuta sull'ex collega Beppe Marotta, da pochi giorni ufficializzato alla Juventus. Con Nedved che non arretra di un passo rispetto alla dichiarazione di sabato sera, in cui aveva detto che "forse Marotta non è mai stato veramente juventino".

"La Juventus c'era prima di Marotta e ci sarà dopo di lui - spiega Nedved - La mia non era una battuta, ma un'affermazione. Volevo dire che esistono due tipi di dirigenti e professionisti: quello che possono andare ovunque e quelli che credono non sia giusto andare in altre sponde". L'ex ad, evidentemente, fa parte della prima categoria.

Prossimo articolo:
Calciomercato Napoli, Fornals dal Villarreal per giugno
Prossimo articolo:
L’audio Whatsapp di Sala: "L'aereo sembra cadere a pezzi..."
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Il Parma su Iturbe
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Higuain va al Chelsea: risolti gli ultimi dettagli
Prossimo articolo:
Calciomercato Parma, tentativo per riportare in Italia Iturbe
Chiudi