Juventus-Napoli, Insigne ritrova Chiellini: "Perdete le finali", "Noi almeno ci arriviamo"

Commenti()
Il big match dello 'Stadium' nella scorsa stagione fu carico di polemiche: dalla frase di Insigne al video di Benatia e Matuidi.

C'è ovviamente grande attesa per Juventus-Napoli, match che non mette di fronte solo la prima contro la seconda in classifica ma ormai da qualche anno rappresenta qualcosa di più.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Basti ricordare in tal senso quanto accaduto appena alcuni mesi fa quando subito dopo l'ultimo Juventus-Napoli, deciso nel recupero dal colpo di testa di Koulibaly, una frase di Insigne fece particolarmente arrabbiare non solo i tifosi ma anche i giocatori bianconeri: "La Juve ha giocato come se fosse una finale di Champions e l'ha persa? Sono abituati".

Chiaro ovviamente il riferimento alle tante finali perse nella storia dalla Juventus. Una punzecchiatura quella di Insigne che forse ha avuto il suo peso sul finale dello scorso campionato, come ammesso dallo stesso Chiellini subito dopo la conquista dello Scudetto.

Insigne Chiellini PS

"Noi le finali le perdiamo, perché le giochiamo. Altri escono ai sedicesimi o agli ottavi. Ci vuole rispetto, a volte bisogna chiedere scusa quando si sbaglia. E così non è stato, per cui è giusto mettere i puntini sulle i.

Se c’è una cosa che non devi toccare alla Juve è l’orgoglio. Adesso noi siamo qui a festeggiare e altre persone sono a casa più tristi di noi", disse quello che oggi è diventato il capitano bianconero dopo l'addio di Buffon.

Juventus-Napoli però, ormai è evidente, non è ancora finito e adesso Insigne è pronto a rilanciare la sfida in casa della Vecchia Signora. Sfida che l'anno scorso lasciò pesanti strascichi anche fuori dal campo.

Nella notte della festa Scudetto infatti pure Matuidi e Benatia su Instagram non persero l'occasione per ricordare i fuochi d'artificio sparati dai tifosi azzurri dopo la vittoria allo 'Stadium'. La rivalità tra Juventus e Napoli, insomma, contagia davvero tutti.

Chiudi