Juventus-Milan, Pioli: "Chi vince ha grandi possibilità di andare in Champions"

Ultimo aggiornamento
Getty Images

Stessi punti (69), stessa voglia di raggiungere l'obiettivo l'una a discapito dell'altra: vero e proprio spareggio Champions tra Juventus e Milan, da non fallire per non pregiudicare le chance di qualificazione a pochi turni dal termine del campionato.

Intervenuto in conferenza stampa, Stefano Pioli ha presentato la partita contro la Juventus, sottolineando l'importanza in chiave Champions.

"Chi vince ha grandi possibilità di andare in Champions ma non sarà finita a domani sera. Ci sono tante altre partite. Avremo uno scontro diretto anche con l'Atalanta e questo ci rende padroni del nostro destino".

"Vincere con la Juventus sarebbe un risultato straordinario. E' la partita più stimolante e affascinante, credo di sì. I sogni sono belli solo se si realizzano. L'abbiamo preparata con la nostra strategia, come tutte le partite. Essendo così importante l'abbiamo preparata nel miglior modo possibile".

L'allenatore del Milan parla poi della formazione che potrebbe affrontare la Juventus, ma senza mai dare indizi certi:

"Se giocherà Diaz? Ibrahimovic non sarà da solo nella manovra offensiva. Siamo la formazione che tira di più da fuori area ma che segna di meno. Dovremo sfruttare meglio le nostre occasioni e essere più compatti nella fase di non possesso. E' chiaro poi che Ibrahimovic ci potrà dare una grande mano".

Chiusura anche sul 'caso' Donnarumma: Pioli non pensa che il giocatore possa distrarsi.

"In questo momento sicuramente tutto il Milan e i giocatori hanno un solo obiettivo, ovvero l'interesse della squadra e non l'interesse personale. Non ho dubbi sulla professionalità dei giocatori. Non abbiamo un gruppo di persone lavative ma di giocatori che sudano questa maglia fino alla fine. Ho parlato con Donnarumma così come con tutti gli altri, sono tutti concentrati sull'obiettivo".