Juventus, Marotta si tiene Allegri: "Non andrà in Nazionale"

Commenti()
Il dg della Juventus, Giuseppe Marotta, non prende in considerazione un addio di Allegri: "Lui in Nazionale? Non direi, ci parlo tutti i giorni".

In attesa di buttarsi a capofitto con la mente al decisivo incontro di Champions League in programma all'Allianz Stadium contro il Barcellona, la Juventus deve pensare al campionato dove la corsa in testa del Napoli non ammette passi falsi.

Intervistato da 'Premium Sport', il dg bianconero Giuseppe Marotta si è detto ottimista per il prossimo futuro: "Credo che la Juventus sia ancora soltanto al 70%. La vera squadra si vedrà prossimamente con il recupero di giocatori importanti. Sono arrivati diversi volti nuovi ed è normale un periodo di ambientamento".

Il calcio italiano deve ripartire dopo l'eliminazione dal Mondiale: "Ci siamo confrontati tra colleghi e dico che questa sconfitta è del movimento intero. Noi siamo a disposizione dei vertici federali per creare un programma per il futuro. Bisogna mettere al centro la competenza ed il gioco del calcio".

Per il ruolo di ct dell'Italia si è fatto anche il nome di Massimiliano Allegri: "Non abbiamo paura che possa lasciarsi la prossima stagione, con lui abbiamo un dialogo quotidiano. Il suo ruolo implica una grande concentrazione, la sua non è stata un'esternazione polemica".

Prossimo articolo:
Roma in crisi, Pallotta è nero: 7 punti in meno di un anno fa
Prossimo articolo:
Inter-Milan, Derby da vertice: 78mila spettatori a San Siro
Prossimo articolo:
Bessa, un goal speciale: "È per mia madre, ha sconfitto il cancro"
Prossimo articolo:
Inter-Milan: dove vederla in Tv-streaming e probabili formazioni
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Chiudi