Notizie Risultati Live
Serie A

Allegri rivoluziona la Juventus: addio al 3-5-2, torna il trequartista

15:24 CET 21/01/17
Paulo Dybala Miralem Pjanic Juventus
Bocciato categoricamente il 3-5-2 con la sconfitta di Firenze, i bianconeri recuperano Pjanic e si apprestano a sviluppare nuovi scenari tattici.

Le sconfitte, solitamente, dovrebbero fare scuola. La Juventus invece da Milano, Genova e Doha non ha imparato nulla. Ancora una volta, nonostante il primato in classifica, i bianconeri sono chiamati a profondere una reazione convincente dopo il bruciante ko di Firenze. E la sfida di domani contro la Lazio , squadra in forma e supportata da un discreto entusiasmo, assume per la stagione zebrata una valenza non indifferente.

I campioni d'Italia, imbattuti da ventiquattro confronti affrontando i biancocelesti, non possono sbagliare. Lo Stadium gioca in favore dei padroni di casa. Storia: ventisei vittorie di fila in campionato, la miglior striscia di sempre in Serie A. Ma, a questi livelli, il record più importante è sempre quello da raggiungere.

Extra Time - Cristina, Emily e Diletta: sexy Juventus

Massimiliano Allegri , dopo la trasferta funesta in Toscana, ha compreso come riproporre il 3-5-2 rappresenti un grosso rischio. Sistema di gioco ormai al canto del cigno, protagonisti in parabola discendente, libro aperto per gli avversari.

Il sistema di gioco anti-Viola è stato proposto valutando principalmente la grande emergenza targata corsia destra. Copione pronto a riproporsi sull'altra fascia. Sulle sponde dell'Arno non c'era Lichtsteiner, questa volta mancherà lo squalificato Alex Sandro.

Al netto delle problematiche relative alla mancina, con Evra a sfogliare la margherita sull'imminente nuova destinazione, il tecnico toscano s'avvia a proporre nuovamente il trequartista, atteggiamento che sembra combaciare idealmente con le caratteristiche della rosa bianconera.

Percorso intrapreso da tempo, meccanismi oliati ma da perfezionare, difficile pensare di tornare all'usato – mica tanto – garantito. Allegri, pronto a battezzare la panchina numero trecento in Serie A, non vuole incappare in altri brutti scherzi. Spazio, dunque, al miglior assetto possibile.

Buffon a difendere i pali. Lichtsteiner , Bonucci , Chiellini e Asamoah i quatto candidati ufficiali a comporre il pacchetto arretrato.

Hernanes il favorito a dettare i tempi del centrocampo, Rincon a sostituire lo squalificato Sturaro , Khedira a chiudere il quadro. Marchisio out per affatticamento muscolare.

Pjanic, seppur non ancora al top, ad agire dietro le punte. Autore di 7 goal e 9 assist stagionali, il bosniaco raffigura per Madama la chiave primaria del gioco offensivo. Non è un caso che a Firenze, senza l'apporto dell'ex giallorosso, la truppa zebrata abbia fatto registrare notevoli limiti dal punto di vista della costruzione.

Tandem argentino formato da Dybala e Higuain. Il Pipita ha segnato undici reti in sette sfide contro la Lazio. Spietato.