Notizie Risultati Live
Serie A

Juventus, Higuain respinge la pressione: “90 milioni? Non mi disturba”

08:10 CET 09/01/17
Gonzalo Higuain Juventus Serie A
Gonzalo Higuain commenta la vittoria della Juventus e sugli addominali mostrati nelle vacanze natalizie assicura: "Non ho usato Photoshop".

La Juventus batte il Bologna ed inizia il nuovo anno sempre sotto il segno di Gonzalo Higuain, autore di un'altra pesante doppietta. Il centravanti argentino ha commentato la gara, spiegando anche le sue impressioni sui più grandi giocatori del pianeta.

Allegri: "Dybala a Doha? Lo sapevo già"

Intervistato nel dopo partita, Higuain allontana ogni pressione: "Do il massimo per questo club che ha fatto di tutto per prendermi, cerco di ripagare la loro fiducia ogni partita. Io tra i primi tre centravanti al mondo? Lascio dirle a voi queste cose. Pressione per i 90 milioni? Ho provato a non pensarci, appena sono arrivato in questo club ho provato a dimostrare alla dirigenza che hanno fatto la cosa giusta. Qualche volta ci penso ma non mi disturba".

Il Pipita descrive i due goal segnati contro i rossoblù: "Il primo goal è stato più difficile perchè avevo un uomo dietro, l'altro era meno facile di quanto si pensi. Dybala e Pjanic dietro di me? Molto bene, giocare con grandi calciatori rende tutto più facile. Mandzukic? Mai avuto problemi con lui. Qualcuno vorrebbe che litigassimo, invece abbiamo un grande rapporto e ho pure imparato qualche parola in croato. Il cambio? Non ero arrabbiato, era il freddo... Chiaro che vorrei giocare sempre e il nostro obbiettivo più importante resta la Champions".

In tanti ironizzano sullo stato di forma dell'argentino, che in tema di addominali mostrati in foto durante le vacanze natalizie la prende a ridere: "Non ho usato Photoshop, ma mi ha divertito che molti l’abbiano pensato... ".

Riflettendo sul panorama mondiale degli attaccanti, Higuain ne sceglie due su tutti: "Una prima punta più forte di me? Ritengo Suarez un centravanti fortissimo, è vero che anche Lewandowski sta facendo benissimo. Ci sono tanti giocatori, ma il più forte resta il mio amico Ronaldo. Io provo ad ascoltare e migliorare, mi mancano altri due anni di carriera e spero di migliorare ancora".