Juventus-Fiorentina 2-1: bianconeri nella storia, ottavo Scudetto consecutivo

Commenti()
Getty
La Juventus è Campione d'Italia: il 2-1 contro la Fiorentina all'Allianz Stadium vale la certezza aritmetica dello Scudetto, l'ottavo in fila.

Sì, è qui la festa. La Juventus , per l'ottava volta consecutiva, è campione d'Italia . Oltre la leggenda, oltre l'egemonia. Un'ascesa senza fine, un'evoluzione frutto della programmazione. Dal triennio contiano al quinquennio allegriano: idee di calcio differenti, ma ugualmente vincenti. Supportate dal sapere di una dirigenza lungimirante che, pur con l'uscita di scena targata Beppe Marotta, ha saputo proseguire all'insegna della continuità nostrana senza colpo ferire. Insomma, è – tanto per cambiare – apoteosi rigorosamente bianconera. Sigla celebrativa: CR8. Come Cristiano Ronaldo , come il numero di tricolori di quest'incredibile striscia. Insomma, matrimonio vincente al primo colpo.

Rivedi Juventus-Fiorentina on demand su DAZN

Allegri , senza i vari Perin, Chiellini, Khedira, Douglas Costa, Dybala e Mandzukic, sceglie il tridente con Cristiano Ronaldo al centro, affiancato da Cuadrado e Bernardeschi; Cancelo e Alex Sandro titolari. Montella manda Muriel in panchina a beneficio di Mirallas, Chiesa e Simeone in attacco.

Partenza convinta degli ospiti che, sfruttando una ripartenza micidiale, la sbloccano con Milenkovic . Qualche minuto dopo, sono sempre i viola a sfiorare il raddoppio: prima Mirallas non ottimizza a dovere da posizione favorevole, dopo Simeone gestisce malamente un contropiede. E' dominio gigliato, con il Cholito in rete ma fermato per giusto fuorigioco. Juve in bambola, con Chiesa a centrare il palo lontano. I campioni, si sa, dal nulla possono riscattarsi. E, infatti, da un calcio d'angolo Madama pareggia con una bella zuccata di Alex Sandro . Sfortuna nera per Chiesa che, questa volta di sinistro, prende un altro legno.

Nella ripesa, invece, la musica cambia. I padroni di casa vogliono chiudere il discorso scudetto. E ci riescono: Ronaldo crea e Pezzella distrugge. Basta questo, per una Juventus ancora visibilmente sconvolta dalla cocente eliminazione europea.

I GOAL

6' MILENKOVIC 0-1
Scatto di Chiesa che mette in mezzo, uscita di Szczesny: il pallone resta vagante e il serbo scaglia la sfera in rete.

37' ALEX SANDRO 1-1
Corner di Pjanic sul primo palo, il brasiliano gira in rete di testa.

53' AUT. PEZZELLA 2-1
Cristiano Ronaldo mette in mezzo all'area, dove il centrale viola mette alle spalle di Lafont.

IL TABELLINO

JUVENTUS-FIORENTINA: 2-1

MARCATORI: 6' Milenkovic, 37' Alex Sandro, 53' aut. Pezzella

JUVENTUS (4-3-3) Szczesny 6; Cancelo 6, Rugani 5, Bonucci 6, Alex Sandro 6.5; Emre Can 5.5, Pjanic 6 (65' Bentancur 6), Matuidi 5.5; Cuadrado 5 (87' De Sciglio s.v.), Bernardeschi 5.5 (74' Kean s.v.), Ronaldo 6. Allenatore: Allegri

FIORENTINA (4-4-2) Lafont 6; Milenkovic 7, Pezzella 5.5, Ceccherini 6, Hancko 4.5, Mirallas 6 (80' E.Fernandes s.v.), Dabo 6.5, Veretout 6, Benassi 6 (73' Gerson 5.5.); Chiesa 7 (66' Muriel 5.5), Simeone 5. Allenatore: Montella

Arbitro: Pasqua

Ammoniti: Gerson

Espulsi: nessuno

Chiudi