Juventus, Cristiano Ronaldo: "A volte mi dimentico di essere me stesso"

Commenti()
Getty Images
Cristiano Ronaldo si confessa sotto l'aspetto umano: "Vado a messa ogni settimana cambiando chiesa. La morte di mio padre il momento più brutto".

In campo è implacabile, il terrore delle difese avversarie: Cristiano Ronaldo non è però soltanto classe e goal ma anche tanto altro, lato nascosto di un ritratto che sicuramente piacerà ai tifosi della Juventus.

Il derby Torino-Juventus è solo su DAZN: attiva il tuo mese gratuito!

Nell'intervista concessa a 'La Gazzetta dello Sport', 'Il Corriere dello Sport' e 'Tuttosport', l'attaccante lusitano si è aperto rivelando alcune sfaccettature del suo carattere: "Nessuno è perfetto, a me forse è successo con la pazienza. Sei-sette anni fa non ero molto paziente, ma ora sono migliorato. Difetti? Mah, non so, ne ho di certo ma forse sto migliorando con l'età. A volte i miei amici e la mia famiglia mi dicono: 'ehi, sai che sei Cristiano Ronaldo? Tu non puoi fare questo'. Ogni tanto me lo dimentico, ma è una cosa buona. Se pensassi di aver vinto tutto, di avere soldi e successo, sarei pigro e non lavorerei duro. Preferisco non saperlo, a volte è meglio dimenticare di essere Cristiano".

Nessun dubbio su quale sia stato il momento più brutto: "Quando è morto mio papà, nel 2005. Ora è felice, è in cielo e vede tutto. È stata dura, ma è la vita, è così".

Le voci sul matrimonio con Georgina Rodriguez sono frutto di un fraintendimento: "Non ancora, ora spiego tutto. Io vado ogni settimana in chiesa. Tutte le settimane. Sono cattolico e vado per ringraziare Dio per quello che mi dà. Non chiedo nulla, grazie a Dio ho tutto, semplicemente lo ringrazio per proteggere la mia famiglia, gli amici. Cambio chiesa ogni settimana perché a Torino puoi scegliere, ce ne sono tante. Un paparazzo quella volta mi ha visto e ha pensato che mi sarei sposato. In futuro non so se succederà, ma ora non è nei miei piani".

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Classifica Scarpa d'Oro 2018/19
Prossimo articolo:
FIFA 19 Winter Upgrades: quando arrivano e quali giocatori saranno aggiornati
Prossimo articolo:
Inter in difficoltà col Sassuolo, Spalletti: "Troppe palle perse"
Prossimo articolo:
Inter-Sassuolo, le pagelle: Handanovic super, Icardi in serata no
Chiudi