Juventus cinica ad Amsterdam: goal con un solo tiro nello specchio

Commenti()
Getty Images
Pareggio prezioso per la Juventus in casa dell’Ajax: Cristiano Ronaldo ha segnato con l’unico tiro nello specchio dei bianconeri.

Serviva un risultato positivo alla Juventus nel match d’andata del quarti di finale di Champions League per poter affrontare con un minimo di tranquillità in più la sfida di ritorno di Torino ed il risultato positivo ad Amsterdam è arrivato contro un ottimo Ajax.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

La compagine bianconera infatti, torna dall’Olanda con un 1-1 che può avere un peso specifico enorme, visto anche che quella della Johan Cruijff ArenA è stata una partita tutt’altro che semplice.

L’Ajax, grande rivelazione del torneo, capace negli ottavi di eliminare i campioni in carica del Real Madrid, si è infatti confermata formazione di ottimo spessore ed ha creato non poche difficoltà agli uomini di Massimiliano Allegri.

C’è un dato che ben lascia capire quanto duro sia stato il compito dei campioni d’Italia ad Amsterdam: la Juventus in tutto l’arco dei 90’ è riuscita a tirare nello specchio della porta difesa da Onana in una sola occasione.

A riuscire a centrare lo specchio è stato il solito Cristiano Ronaldo che, al 45’, con un gran colpo di testa ha realizzato quella che è stata la rete del momentaneo vantaggio. Grazie al cinismo del suo fuoriclasse quindi, la Juve è riuscita a segnare quel goal in trasferta che a questi livelli può dare un senso del tutto diverso al cammino nella competizione, anche se c’è da aggiungere che all’85’ Douglas Costa è andato ad un passo dal raddoppio, ma il suo diagonale si è andato a stampare contro il palo.

Per ritrovare un’altra partita di Champions League nella quale la Juventus ha effettuato un solo tiro nello specchio della porta bisogna tornare al 2015: allora a riuscire a limitare l’attacco bianconero fu il Monaco.

Chiudi