Juventus, Chiellini e la finale: "Non abbiamo giocato come sappiamo"

Commenti()
Getty Images
Giorgio Chiellini torna sulla finale di Champions persa dalla sua Juventus: "Non abbiamo giocato come sappiamo, ci riproveremo l'anno prossimo".

La finale di Champions League persa dalla Juventus contro il Real Madrid è ancora una ferita aperta in casa bianconera: Giorgio Chiellini è attualmente impegnato con la Nazionale ma il ricordo di quella partita lo perseguiterà probabilmente ancora per diverso tempo.

Intervistato da 'Raisport', il difensore toscano ha ammesso le colpe della propria squadra: "Non siamo riusciti a giocare da Juventus, nè durante il primo tempo e nè nel secondo. Questa sconfitta deve esserci di lezione per il futuro, vogliamo tornare a giocare partite del genere già dal prossimo anno".

La speranza è quella di poter tornare a sperare nel successo continentale: "In questo periodo ho deciso di non pubblicare nulla sui social, ci sono cose da condividere ma questa non lo è. La prossima settima avremo una visione più lucida di quello che è successo".

L'articolo prosegue qui sotto

Bonucci è destinato a restare in bianconero: "Scommetto tutto quello che volete che non se ne andrà. Lui è il più giovane in difesa e la Juventus ha meno necessità di vendere rispetto al passato. Privarsi di un giocatore come lui è quasi impossibile, siamo in 25 e ci sono 25 sirene per tutti".

Per la porta è in arrivo Szczesny: "Qualora dovesse arrivare sarà il benvenuto e sono sicuro che ci darà una grossa mano".

Tanto ottimismo per il futuro della Nazionale : "Ci sono tanti giovani interessanti, il ricambio generazionale procede ottimamente. Sono bravi, si è visto anche con il Mondiale Under 20: speriamo di poter tornare a vincere qualcosa, le basi ci sono tutte. Gara con la Spagna? Siamo fiduciosi, sappiamo che si tratterà di una sfida importante e difficile ma non di un ostacolo insormontabile".

Chiudi