Notizie Risultati Live
Champions League

Juventus, Allegri svela: “Cuadrado seconda punta oppure tridente”

19:21 CET 21/11/16
Massimiliano Allegri Juventus
Massimiliano Allegri alla vigilia di Siviglia-Juventus svela le novità di formazione: "Nel tridente potrebbero giocare uno tra Alex Sandro, Sturaro e Kean".

La Juventus allunga in campionato ed arriva alla sfida con il Siviglia in un clima sereno, nonostante i numerosi infortuni che hanno colpito soprattutto il reparto difensivo. Massimiliano Allegri ha parlato alla vigilia della trasferta spagnola di Champions League.

Siviglia-Juventus, le probabili formazioni

Intervenuto in conferenza stampa, Allegri svela qualche informazione dal punto di vista tattico: "Giocherà Cuadrado vicino alla punta oppure giocheremo con il tridente. Insieme a lui e Mandzukic potrebbero giocare Alex Sandro, Sturaro o Kean. Pjanic e Marchisio giocano. Sampaoli? Il Siviglia gioca molto in avanti, a livello difensivo ti concedono ma sono molto pericolosi davanti".

Nessun dramma per i troppi infortuni, Allegri fa il punto della situazione: "Sappiamo che l'unico risultato che ci garantirebbe il passaggio matematico è la vittoria. Loro giocano un bel calcio e sarà una grande gara. Chiellini? Ha recuperato ma domani verrà in panchina, sta meglio. Higuain ha preso una botta, rischiare di perderlo per un mese sarebbe stato troppo rischioso. Abbiamo un mese importante, domani non finisce niente. Domani abbiamo i giocatori per affrontare la partita".

Il tecnico bianconero non fa troppi calcoli: "Primo posto? Se becchi una abbordabile hai fatto bene, altrimenti no. Dipende dal sorteggio, noi dobbiamo comunque giocare per il primo posto. Al momento non conta assolutamente niente, il primo obiettivo è il passaggio del turno. Il Siviglia sta facendo ottime cose, sarà una partita difficile. Poi abbiamo l'ultima che dobbiamo vincere per garantirci il primo posto. L'anno scorso qui abbiamo fatto una delle più belle partite in Champions, abbiamo sbagliato tantissime occasioni".

Dybala e Higuain sono out, ma Allegri non vede l'ora di avere problemi di abbondanza: "Mandzukic in panchina con i ritorni di Higuain e Dybala? Magari giocheranno tutti e tre, la stagione è lunga. Alla fine tutti giocheranno molte partite, Mario è un giocatore importante per noi come lo è stato l'anno scorso".