Juventus-Ajax, fermati ed espulsi 54 ultras olandesi: avevano oggetti atti ad offendere

Commenti()
(C)Getty Images
La Digos ha fermato 54 ultras dell'Ajax al casello di Settimo Torinese: trovati guanti rinforzati, paradenti e oggetti atti ad offendere.

Dopo gli incidenti dell'andata c'è grande attenzione a Torino, dove martedì sera si giocherà il ritorno dei quarti di Champions League tra Juventus e Ajax.

Segui Juventus-Fiorentina in diretta streaming su DAZN

Ecco perché i controlli sono iniziati con largo anticipo e la Digos ha fermato ben cinquantaquattro ultras dell'Ajax, arrivati in città per assistere alla partita.

I cinque erano a bordo di due pullman, uno da cinquanta e uno da nove posti, e sono stati trovati in possesso di oggetti atti ad offendere durante un controllo al casello di Settimo Torinese.

Adesso i 54 ultras dell'Ajax, che tra le altre cose erano in possesso di guanti rinforzati e paradenti da utilizzare in eventuali scontri, verranno sottoposti a DASPO immediato dal Questore di Torino, Giuseppe De Matteis ed espulsi nella mattinata di martedì.

A rendere noto il provvedimento di espulsione, è stato il Viminale attraverso una nota ufficiale.

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha intanto voluto ringraziare le forze dell’ordine per il lavoro svolto in queste ore.

“Grazie alla Polizia: nessuno può permettersi di venire in Italia per creare disordini. I nostri stadi e le nostre città sono chiuse per i violenti”.

All'andata gli italiani fermati erano stati addirittura 120, sempre per possesso di oggetti atti ad offendere, e sono stati poi tutti immediatamente rimpatriati. Occhi puntati sulla serata della vigilia, in quanto il numero dei fermati potrebbe aumentare.

Chiudi