Jorginho è felice: "La Nazionale un sogno, per lo Scudetto ci proveremo"

Commenti()
Getty Images
Jorginho torna sulla convocazione di Conte: "E' stato un sogno che si è realizzato". Ora però c'è l'obiettivo Scudetto da centrare col Napoli: "Ci proveremo".

Archiviata la parentesi azzurro Italia per Jorginho è tempo di tornare a concentrarsi sul Napoli con il quale c'è da dare l'assalto ad un altro sogno, quello Scudetto.

Il centrocampista, intervistato da 'Radio Kiss Kiss', sul tema assicura: "Non abbiamo mai mollato e lo sente anche la Juventus. Dobbiamo lavorare tanto per queste ultime otto finali e ci proveremo. Ai tifosi chiedo di starci vicini come hanno fatto fino ad ora, ci divertiremo a prescindere dal risultato finale. La strada è ancora lunga, ci divertiremo". 

Jorginho quindi torna sulla convocazione di Conte e ammette: ""E' stato molto bello ed emozionante, un sogno che si è realizzato. Il gruppo mi ha accolto benissimo, avevo Insigne che mi ha dato una mano per farmi integrare. Mi sono sentito benissimo. Europei? Ora penso al Napoli".

Che domenica sarà impegnato sul campo dell'Udinese: "Sarà una gara difficile. Quando si gioca contro il Napoli c'è sempre qualche motivazione in più e poi c'è anche l'allenatore nuovo che dà più stimoli".

Jorginho non teme neppure le marcature a uomo alle quali viene ormai sempre più spesso sottoposto anzi: "Fa piacere perchè sto facendo un buon lavoro. Ma è merito di tutta la squadra. Tutti fanno i movimenti giusti, non è merito di Jorginho ma della squadra.

Ci divertiamo molto, abbiamo trovato l'armonia. I movimenti vengono naturali, le cose che proviamo in allenamento riusciamo a metterle in campo. Cerchiamo di avere sempre il pallone, di giocare a calcio e ci divertiamo".

 

Chiudi