Italia, l'urlo azzurro di De Sciglio: “Siamo più forti della Croazia, dobbiamo vincere”

Commenti()
Getty Images
Mattia De Sciglio è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida dell'Italia contro la Croazia, spiegando anche il suo momento di difficoltà.

L'Italia si appresta ad affrontare la temibile Croazia in quello che si prospetta essere un vero e proprio duello di vetta nel girone. Mattia De Sciglio ha sottolineato l'importanza dell'appuntamento, ricordando però il grande valore della nazionale di Antonio Conte.

Intervenuto in conferenza stampa, De Sciglio lancia il suo grido di battaglia per caricare l'ambiente: "Non temiamo la Croazia, è una grande squadra ma dobbiamo pensare a vincere perchè giochiamo in casa. Siamo più forti di loro".

Il terzino del Milan non sta vivendo un momento brillantissimo, ma confida in un pronto recupero: "Mi serve continuità, devo solo rimanere sereno senza ascoltare nessuno. Conosco le mie qualità e non mi piace parlare. Preferisco dimostrare le cose sul campo, alti e bassi sono normali per un giovane".

De Sciglio fa il punto sulle assenze azzurre e sul possibile ballottaggio con il compagno di club Stephan El Shaarawy: "Abbiamo giocatori in grado di rimpiazzare le assenze, Verratti è andato via ma dobbiamo rimanere concentrati sulla partita. El Shaarawy è più offensivo di me e può essere utilizzato anche per cambiare modulo, la concorrenza comunque è sempre stimolante, la viviamo serenamente".

L'articolo prosegue qui sotto

Non poteva mancare un commento sul ritorno in azzurro di Mario Balotelli, discusso come sempre da molti: "Bisogna lasciarlo tranquillo, viene sempre messo sotto i riflettori per il suo particolare carattere, ma con noi è sempre tranquillo e dimostrerà il suo valore. Conte lavora molto sui dettagli, abbiamo memorizzato quasi tutte le giocate e ognuno sa quello che deve fare".

Il prossimo turno di campionato presenta il derby tra Milan e Inter, De Sciglio fa il punto sugli obiettivi stagionali dei rossoneri: "Ce la possiamo giocare benissimo per il terzo posto, abbiamo fatto prestazioni buone e meno buone. Il campionato è ancora lungo, ma credo che ce la possiamo fare".

Get Adobe Flash player

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato, notizie e trattative: Parma, arriva El Kaddouri
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, per Piatek apertura del Genoa: "Aspettiamo offerte"
Prossimo articolo:
Juventus, senti Buffon: "Mi sarebbe piaciuto giocare con Cristiano Ronaldo"
Chiudi