Italia, Conti chiama Ventura: "Torno a febbraio, ho tempo per meritarmi il Mondiale"

Commenti()
Getty
Il terzino del Milan dopo l'operazione: "Tornerò a metà febbraio, quindi avrò tempo di dimostrare di meritare di far parte del gruppo azzurro".

Nel Milan che affronterà l'Inter nel derby in programma domenica 15 ottobre non ci sarà, a causa dell'infortunio al ginocchio occorsogli, non ci sarà Andrea Conti. Il diretto interessato ha parlato del suo momento dopo l'operazione ai microfoni di Radio 105.

E' tanta la frustrazione per non poter essere in campo. "Rosico veramente tanto a vedere i miei compagni giocare il derby ed a non poterlo fare. Il recupero sta andando bene, i medici dicono che le cose proseguono nel verso giusto. Per il recupero ci vorranno sei mesi, spero di poter rosicchiare qualche giorno. I 15 giorni successivi all'operazione sono i peggiori, hai bisogno di un'altra persona per fare tutto".

Un retroscena riguardante l'inizio della sua carriera. "Lasciare Bergamo non è stato facile, era la mia famiglia. Ma il Milan rappresentava il sogno della mia vita ed era un treno che non potevo perdere. Quando ero piccolo pensavo solamente a divertirmi, poi ho capito che valevo ed ho cominciato ad impegnarmi ancora di più".

Il ragazzo ha la concreta speranza di poter fare parte della spedizione azzurra che andrà a Russia 2018, qualificazione ai play-off permettendo: "Tornerò a metà febbraio e quindi avrò tempo per poter dimostrare di meritare di fare parte del gruppo. Ma ovviamente dipenderà solamente da me".

Chiudi