Italia, Conte riapre a Balotelli: "Porte aperte, ma dovrà meritare di rientrare"

Commenti()
Il Ct dell'Italia Antonio Conte: "Balotelli può rientrare a far parte del gruppo azzurro, ma spetterà a lui meritarsi una nuova occasione".

Il ritorno in prestito al Milan ha di nuovo fatto sì che gli occhi dell'opinione pubblica italiana, perlomeno quella calcisistica, siano nuovamente puntati su Mario Balotelli.

Dopo le parole di Mihajlovic in conferenza stampa ("Mario ha fatto delle promesse e si è preso un impegno morale nei miei confronti e nei confronti della squadra, starà a lui mantenere il tutto"), ecco arrivare anche quelle del commissario tecnico della nazionale azzurra Antonio Conte, intervenuto nel corso della presentazione di 'Settembre azzurro', il programma di impegni ufficiali delle nazionali italiane nel prossimo mese

Il quale riapre a SuperMario le porte della squadra in vista di Euro 2016: "Come ho sempre detto le porte della Nazionale non si chiudono mai per nessuno. E' però necessario conquistarsi la maglia dimostrando di meritare di stare in questo gruppo, tramite prestazioni, comportamenti, e aspetti morali, tutti aspetti fondamentali. Sta a Balotelli meritarsi eventualmente di rientrare".

L'articolo prosegue qui sotto

Delle convocazione faranno parte sicuramente Giovinco e Pirlo: "Giovinco sta facendo molto bene in Canada, sta tornando il giocatore che tutti abbiamo conosciuto e che potrà sicuramente dare una mano alla nazionale italiana. Pirlo ci sarà, è ancora un giocatore importante per noi e finchè reggerà lo avremo insieme a noi".

Così come per Balotelli, le porte sono aperte anche per altri, incluso il monegasco Raggi: "Noi seguiamo tutti, guardiamo a 360 gradi, la Nazionale è aperta a tutti, ma bisogna meritarla con prestazioni, comportamenti, aspetti morali importanti. Noi siamo vigili. Non ci saranno novità particolari, penso sia giusto ripartire dal gruppo che ci ha accompagnato nella passata stagione".

Chiudi