Italia, Bonucci accusa Toivonen: "Ho il setto nasale rotto, andava espulso"

Commenti
Italia opaca a Solna, ma Bonucci non molla: "Siamo stati lenti, ma la qualificazione si gioca in 180': l'Italia deve andare ai Mondiali, io ci credo".

Dai toni ottimistici della vigilia, a quelli dimessi del post gara di Solna. La sconfitta di misura contro la Svezia nell'andata del playoff di Russia 2018 è un boccone amaro da mandar giù per tutta la Nazionale italiana.

Deluso a fine gara anche Leonardo Bonucci, fra i più fiduciosi prima della partita. "Oggi si è visto il giusto spirito, - ha sostenuto ai microfoni di 'Rai Sport' - ma siamo stati lenti nel far girare palla". 

"Ora - ha proseguito - pensiamo alla prossima partita. Dobbiamo ripartire dagli errori di stasera ma sapevamo che la qualificazione si sarebbe giocata in 180'".

Svezia-Italia 1

Il difensore del Milan chiede una mano a tutti i tifosi. "Contiamo sulla spinta di San Siro, - ha affermato il giocatore rossonero - al ritorno ci sarà da battagliare. L'Italia deve andare ai Mondiali, io ci credo".

Quanto allo scontro nei primi minuti con Toivonen, il difensore azzurro, parlando poi ai microfoni di 'Sky Sport', accusa il suo avversario senza mezzi termini: "Ho il setto nasale rotto. E' rotto, dopo appena 30 secondi, - ha denunciato - c'è poco da dire... Toivonen andava espulso".

Prossimo articolo:
Inter in ansia per Vecino: fastidio alla coscia, Milan a rischio
Prossimo articolo:
Scommesse Uefa Nations League: quote e pronostico di Francia-Germania
Prossimo articolo:
Scommesse amichevole internazionale: quote e pronostico di Brasile-Argentina
Prossimo articolo:
A Lacazette manca la Ligue 1: "In premier i tifosi sono spettatori"
Prossimo articolo:
Italia, Mancini assicura: "Non esiste un problema centravanti"
Chiudi