Irregolarità amministrative: il Lecce tra le società deferite

Commenti()
Lecce, Lucchese, Trapani e Monopoli sono state deferite al Tribunale Federale Nazionale per una serie di irregolarità amministrative.

La Procura Federale ha deciso di deferire al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare, quattro società a causa di irregolarità amministrative.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Si tratta di un club di Serie B e di tre di Serie C e più precisamente di Lecce, Lucchese, Trapani e Monopoli.

A comunicarlo è stata la FIGC attraverso un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale: “A seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., il Procuratore Federale ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il Lecce (Serie B), la Lucchese (Girone A di Serie C), il Trapani (Girone C di Serie C) e il Monopoli (Girone C di Serie C) per una serie di irregolarità amministrative da parte dei rispettivi dirigenti”.

L'articolo prosegue qui sotto

Per quanto riguarda il Lecce, sono stati deferiti il Presidente del Consiglio di Amministrazione e legale rappresentante pro-tempore della società, Saverio Sticchi Damiani e l’Amministratore Delegato Alessandro AdamoPer  aver  violato  i  doveri  di  lealtà probità e correttezza,  per  non  aver  depositato  presso  la  Co.Vi.So.C., entro  il  termine  del  12 giugno  2018,  la  relazione  della  società  di  revisione  sulla  situazione  patrimoniale trimestrale al 31 marzo 2018 . Ciascuno con riferimento ai rispettivi poteri e funzioni, risultanti  dagli  atti  acquisiti  come  trasmessi  dalla  Lega  competente  e  ai  periodi di svolgimento degli stessi”.

La società salentina è stata invece deferita per responsabilità diretta “Per la violazione dell’art. 10, comma 3, del C.G.S. in relazione al titolo I), paragrafo I), lettera  C),  punto  2)  del  C.U.  49  del  24  maggio  2018  ai  fini  del  rilascio  della  Licenza Nazionale per l’ammissione al campionato professionistico di Serie B 2018/2019: a titolo di responsabilità propria, per non aver depositato presso la Co.Vi.So.C., entro il termine del 12 giugno 2018, la relazione della società di revisione sulla situazione patrimoniale trimestrale al 31 marzo 2018”.   

Per il Lecce non dovrebbero comunque esserci conseguenze a livello di classifica e quindi sarebbe da escludere una penalizzazione in fatto di punti. Probabile quindi che si vada verso un’ammenda.

Chiudi