Inter, Spalletti e i dubbi sul futuro: "I dirigenti mi valuteranno..."

Commenti()
Getty Images
Luciano Spalletti nel mirino della critica dopo Genoa-Inter: "Verrò valutato dai dirigenti, il mio lavoro sarà analizzato. Il rapporto è buono".

La terza sconfitta in campionato contro il Genoa è probabilmente il punto più basso in casa Inter, 'tradita' dal grande ex Pandev e a tratti sfortunati con il comico autogoal di Ranocchia, arrivato in tandem con Skriniar. 

Una prestazione che ovviamente non è andata giù a Luciano Spalletti, anch'egli finito sotto esame per alcune scelte che non sono andate giù ai tifosi, scenario praticamente impensabile fino a due mesi fa quando i nerazzurri navigavano tra il primo ed il secondo posto.

PS Spalletti

Il tecnico di Certaldo ha rilasciato interessanti dichiarazioni a 'Rai Sport' dopo la disastrosa trasferta genovese: "Il rapporto non è scricchiolante ma questo non vuol dire che la società non analizzi il mio operato o che non prenda decisioni. I dirigenti mi valuteranno come normale che sia. Purtoppo siamo in una posizione complicata per fare sentenze visto che durante la stagione si cambiano più allenatori che giornalisti".

L'articolo prosegue qui sotto

Di Spalletti non è piaciuta la scelta di tenere in panchina Rafinha inizialmente: dopo il suo ingresso in campo, il brasiliano ha subito dato maggiore tranquillità e qualità alla manovra, dimostrando di essere in una condizione accettabile nonostante il lungo stop recente.

A sostegno del tecnico toscano le pesanti assenze di due uomini chiave come Perisic e Icardi ed una panchina corta che non lascia spazio ad ampie soluzioni: l'ingresso del giovane Pinamonti nel finale va inquadrato in quest'ottica, un chiaro segnale di come le alternative non siano di primissima scelta.

Da considerare è l'atteggiamento della squadra, soprattutto nel primo tempo e per buona parte della ripresa, quando è mancata quella personalità necessaria per avere la meglio di una squadra comunque inferiore dal punto di vista tecnico. Una bella gatta da pelare per Spalletti che dovrà fare di necessità virtù per cercare di conquistare la Champions, oggi un po' più lontana del solito.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Napoli, contatti per Trincao
Prossimo articolo:
Barcellona-Levante 3-0: Dembelè fa doppietta, remuntada blaugrana
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Piatek caldo: summit Leonardo-Preziosi
Chiudi