Notizie Risultati Live
Serie A

Inter, l'operazione rimonta è già iniziata: obiettivo terzo posto

12:50 CET 14/01/17
Stefano Pioli Inter
Con quattro vittorie consecutive in campionato, l'Inter ha ingranato la marcia giusta nella risalita della classifica a caccia del terzo posto.

L'Inter è in piena rimonta verso le posizioni che contano. Dopo la disfatta col Napoli, la squadra di Stefano Pioli ha inanellato quattro vittorie consecutive che hanno fatto riprendere fiato a tutto l'ambiente nerazzurro, convinto ora che il terzo posto, e quindi la qualificazione alla Champions League, sia traguardo raggiungibile.

Serie A, le probabili formazioni della 20° giornata

Pioli vede negli 80 punti conquistato nella scorsa stagione dalla Roma il bottino necessario anche quest'anno per agguantare la terza piazza. I nerazzurri sono ora al settimo posto con 33 punti, frutto di 10 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte, un ruolino di marcia che nel girone di ritorno i nerazzurri dovranno necessariamente incrementare, tenendo il passo delle ultime gare, a cominciare dal match di questa sera contro il Chievo.

L'input dato alla squadra da Pioli è stato determinante: arrivato a seguito dell'esonero di De Boer, con l'Inter a quota 17 punti dopo 12 partite, con una media di 1,41 punti a gara, Pioli è riuscito a dare la svolta alla stagione nerazzurra, conquistando 5 vittorie e 1 pareggio e rimediando una sola sconfitta, con una media di ben 2,29 punti a partita. Per raggiungere quota 80 punti, però, la media dovrà essere di almeno 2,47 punti a partita.

Un traguardo al quale Pioli crede e le sue convinzioni stanno contagiando tutti in casa nerazzurra. D'altronde, di rimonte 'impossibili' l'Inter ne ha già compiute in passato. Come nella stagione 2010-2011, quando Leonardo dopo la sosta natalizia prese il posto di Benitez e con 13 punti da recuperare sul Milan capolista riuscì quasi ad agguantarlo, giocandosi di fatto lo Scudetto nello scontro diretto però perso per 3-0. I nerazzurri finirono così al secondo posto.

La rimonta più ecclattante, coronata questa volta con una vittoria, è però quella della stagione 1970-1971 (campionato a 16 squadre e coi due punti a vittoria), quando dopo sette giornate era a -7 dal Napoli e -6 dal Milan e con una serie di 14 risultati utili consecutivi, frutto di 11 vittorie e 3 pareggi, a 8 giornate dal termine l'Inter raggiunse i rossoneri in testa e alla fine conquistò lo Scudetto con due giornate d'anticipo. Stavolta non c'è lo Scudetto nel mirino dei nerazzurri, ma una importantissima qualificazione alla Champions League.