Inter ko, Spalletti avvisa: "In questo club devi reggere certe pressioni"

Commenti()
L'Inter esce dal San Paolo con le ossa rotte: 4-1. Spalletti nel post: "Su questo campo ci sta di perdere, ora bisogna reggere il peso dell'ultima".

La serata dell'Inter è tra le peggiori stagionali: i nerazzurri si sciolgono al San Paolo e perdono 4-1 contro un grande Napoli, mettendo a repentaglio il loro posto in Champions League.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Nel post-gara ha parlato a 'Sky Sport' Luciano Spalletti. L'allenatore nerazzurro ha analizzato la serata:

"Abbiamo iniziato bene, poi abbiamo commesso i soliti errori tecnici sulla costruzione bassa da dove è nato il primo goal, poi abbiamo palleggiato peggio. Loro venivano a pressarci bene, abbiamo fatto peggio di altre volte. A Napoli ci sta di perdere, non in questa maniera ma ci sta di perdere, ora dobbiamo giocarci l'ultima partita".

Un finale di stagione complicato per i nerazzurri, Spalletti sottolinea però le prestazioni offerte dalla squadra negli ultimi mesi:

"In questo finale di campionato abbiamo fatto buone partite, abbiamo fatto diversi pareggi ma sotto l'aspetto delle prestazioni abbiamo mostrato buone cose. Ho provato nel secondo tempo a mettere le due punte ma poi le caratteristiche sono le caratteristiche. Sono due uomini d’area di rigore, abbiamo concesso più spazio a loro".

Poca lucidità sotto porta da parte degli attaccanti, il tecnico toscano mette in evidenza le lacune avute dai suoi:

"Probabilmente è mancata un po' di finalizzazione, sono venuti a mancare dei numeri. Quando fai una prestazione del genere, da più parti trovi il non completamento del lavoro fatto. Però sicuramente anche quello ha inciso. E’ una partita fondamentale quella contro l’Empoli, da dentro o fuori. Ci vuole tutto, cattiveria, personalità e mentalità. Bisogna sapere reggere il peso della partita se vuoi giocare in questa squadra. La squadra ha fatto una brutta partita, ma ha in mano il suo destino. Ora dobbiamo vincere l'ultima perchè gli altri risultati dicono questo”.

Spalletti torna sugli episodi del San Paolo ma guarda avanti e spiega cosa servirà ora per avvicinarsi all'ultimo appuntamento:

"Noi non siamo stati fortunati, abbiamo fatto l'errore che ci è costato il gol poi abbiamo sbagliato qualcosa di troppo perché il Napoli ci pressava forte; anche nella ripresa abbiamo iniziato bene poi quando ci siamo allungati si sono dimostrati più forti di noi. Ora serve la valutazione dei discorsi corretti".

Chiudi