Inter, Icardi eguaglia Milito: tripletta nel derby di Milano

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Getty
Mauro Icardi trascina l'Inter alla vittoria nel derby contro il Milan: tripletta per l'argentino, che eguaglia Diego Milito, Nyers, Amadei e Capra.

Grande prestazione del capitano dell'Inter Mauro Icardi nel derby della Madonnina. Con una spettacolare tripletta il bomber argentino è stato infatti il protagonista assoluto della squadra nerazzurra nel successo per 3-2 contro il Milan.

Il primo goal arriva al 28': con un guizzo da vero attaccante di razza, Icardi sorprende Bonucci e Musacchio e devia in rete da centro area su cross dalla destra di Candreva. Per la seconda prodezza dell'argentino bisogna passare al 2° tempo: Icardi avvia l'azione rubando palla a Biglia e partendo palla al piede, scambio con Perisic e tiro al volo vincente che non lascia scampo a Donnarumma.

Il terzo goal, infine, quello che determina il successo dell'Inter per 3-2, è il calcio di rigore trasformato dall'ex blucerchiato al 90'. Tre perle che portano il capitano nerazzurro al 3° posto nella classifica marcatori della Serie A con 9 centri e lo collocano tra i più grandi protagonisti di sempre della stracittadina milanese.

Era dai tempi di Diego Milito, stasera presente in tribuna, infatti (6 maggio 2012) che un giocatore non segnava 3 goal in un derby. A parte 'Il Principe', l'impresa è riuscita in passato soltanto ad altri tre nerazzurri: l'apolide István Nyers (1° novembre 1953), Amadeo Amadei (6 novembre 1949) e Giovanni Capra (6 febbraio 1910). Meglio di Icardi, complessivamente, ha fatto soltanto José Altafini, che il 27 marzo 1960 segnò addirittura un poker di reti per il Milan.

"Il pallone me lo tengo vicino, - ha dichiarato Icardi a fine gara a 'Sky Sport' - una tripletta nel derby è una cosa speciale. Scudetto? Manca ancora tanto, ma stiamo facendo le cose bene e siamo contenti di dove siamo. Oggi era importante vincere, perché poi sfideremo il Napoli e sarà un'altra grandissima avversaria per noi". Per Maurito una serata che non dimenticherà facilmente.

Prossimo articolo:
Gironi Champions League 2018/2019: calendario, risultati e classifiche
Prossimo articolo:
Champions League 2018/2019: calendario, dove vederla in tv-streaming, sorteggi e risultati
Prossimo articolo:
Serie C: risultati e classifiche dei tre gironi
Prossimo articolo:
Champions League, risultati 6ª giornata - Vincono Porto e Schalke
Prossimo articolo:
DIRETTA: Inter-PSV LIVE! 0-1, Lozano
Chiudi