Inter-Frosinone, le pagelle: Keita devastante, Lautaro un leone

Commenti()
Getty
Nell’Inter Keita su tutti, bene anche Lautaro Martinez e Borja Valero. Nel Frosinone Sportiello para il parabile.


INTER


Guarda su DAZN oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B: attiva ora il tuo mese gratuito!

HANDANOVIC 6.5: Chiamato in causa su un colpo di testa di Ciofani, si oppone con i piedi. Nel finale salva anche su Gori.

D'AMBROSIO 6: Nel primo tempo commette qualche sbavatura, nella ripresa invece - complice la gara tutt'altro che difficile - svolge bene il suo compito.

SKRINIAR 6.5: Serata tutt'altro che difficile, ma ciò non ne deve sminuire la prestazione impeccabile.

DE VRIJ 6.5: Discorso analogo a quello fatto per lo slovacco: il Frosinone li impegna poco, ma loro non sbagliano nulla.

ASAMOAH 6: Comincia male, rimediando un giallo e sbagliando un po' troppo: cresce nel secondo tempo.

GAGLIARDINI 6.5: Prestazione più che sufficiente, ordinata e concreta.

BORJA VALERO 7: Tiene in mano il pallino del gioco per l'intera durata del match: sempre più in crescita.

POLITANO  6.5: Secondo tempo da assoluto protagonista: prima sfiora il goal, poi manda a segno Keita. Esce tra gli applausi convinti del pubblico. (83' CANDREVA 5.5: Gioca pochi minuti, ma fa in tempo a divorarsi il goal del 4-0).

NAINGGOLAN 6.5: Al rientro da titolare dà solidità al reparto sfiorando un goal da cineteca. (71' JOAO MARIO 6: Entra in campo molto motivato e prova in un paio d'occasioni a fare goal. Giocatore ritrovato).

KEITA 8: Se l'Inter ha avuto vita facile, gran parte del merito è suo. Sin dai primi palloni giocati si capisce che è  in serata di grazia: segna, pennella assist, offre dribbling e giocate di fino. Devastante.

LAUTARO MARTINEZ 7: Si batte come un leone in mezzo ai difensori avversari e ad inizio ripresa si toglie la soddisfazione del goal. Amatissimo dal popolo nerazzurro, lascia il campo sommerso dagli applausi. (78' ICARDI S.V.: Gioca pochi minuti, non riceve palloni utili).


FROSINONE


SPORTIELLO 6.5: Limita il passivo con alcuni interventi decisivi, specialmente in occasione di una conclusione di Politano.

GOLDANIGA 5: Affonda insieme al resto della squadra.

ARIAUDO 5.5: Il meno peggio della retroguardia ciociara.

CAPUANO 5: Travolto dalla superiorità numerica creata costantemente dai giocatori nerazzurri.

ZAMPANO 5.5: Comincia bene, si spegne alla distanza.

CHIBSAH 6: Il migliore dei suoi, lotta e combatte spesso solo contro tutti.

CRISETIG 5: Non riesce quasi mai a prendere in mano l'iniziativa.

CASSATA 5: Prestazione da dimenticare, rischia persino l'espulsione. Longo lo sostituisce dopo pochi minuti. (55' GORI 6: Tra i migliori in casa Frosinone, prova anche a riaprire la gara con un rasoterra dalla distanza).

L'articolo prosegue qui sotto

BEGHETTO 5: Nel primo tempo tiene botta, nella ripresa viene travolto. (71' GHIGLIONE 5.5: Non fa molto meglio del compagno ma almeno mette in campo energie fresche).

PINAMONTI 5: L'applauso che gli tributa San Siro è l'unico evento degno di nota nella sua difficile serata. (77' CAMPBELL S.V.)

CIOFANI 5.5: E' l'unico ad andare vicino al goal con una deviazione di testa che Handanovic riesce a disinnescare.

Prossimo articolo:
Liga, risultati e classifica 20ª giornata - Poker del Getafe
Prossimo articolo:
Calciomercato, Reus non ha dubbi: "Io al Bayern Monaco? Mai, lo prometto"
Prossimo articolo:
Festa Juventus: prima del match col Chievo alzerà la Supercoppa Italiana
Prossimo articolo:
Ligue 1, risultati e classifica 18ª giornata - Il Lille vince in rimonta
Prossimo articolo:
Bundesliga, risultati e classifica 18ª giornata - Goretzka fa volare il Bayern
Chiudi