Inter-Fiorentina, viola ancora furiosi per l'arbitraggio: protesteranno anche in Lega

Commenti()
I dirigenti viola non hanno ancora digerito l'arbitraggio di Mazzoleni contro l'Inter e ora sono pronti a protestare anche in Lega.

La Fiorentina non ci sta. I dirigenti viola non hanno ancora digerito l'arbitraggio di Mazzoleni nell'anticipo del turno infrasettimanale contro l'Inter e ora sono pronti a farsi sentire anche nelle sedi competenti.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Secondo quanto riportano sia 'La Gazzetta dello Sport' che 'Il Corriere della Sera, i viola hanno intenzione di protestare ufficialmente in Lega chiedendo in particolare maggiore attenzione nell'utilizzo del VAR che come dichiarato dal presidente Cognigni rischia di creare "protagonismo manifestato all'ennesima potenza".

Chiaro il riferimento al rigore concesso nel finale del primo tempo all'Inter per il fallo di mano commesso da Vitor Hugo e rivelato dal VAR dopo le veementi proteste nerazzurre. Ma non solo.

Nel mirino della Fiorentina infatti ci sarebbe tutto l'arbitraggio di Mazzoleni, tanto che anche il patron Andrea Della Valle avrebbe fatto sapere via telefono di essere d'accordo sulla linea dura tenuta sia da Cognigni che da Antognoni nel post partita.

L'intenzione della società viola, a differenza di quanto avvenuto in passato, insomma è quella di chiedere rispetto ogni volta che sarà vittima di presunti torti arbitrali.

"Quello del rigore è un episodio che è già stato commentato, ma personalmente credo che tutta la direzione arbitrale sia stata penalizzante. Nel contesto l’arbitro è stato insufficiente", ha ribadito Cognigni a 'Sky'. La Fiorentina è pronta a farsi sentire.

Chiudi